fbpx

 Il tecnico in 2^ parla dopo lo 0-1 col Granada

Il Getafe cade per la prima volta in casa al Coliseum Alfonso Perez, perdendo per 1-0 contro il Granada. Gli Azulon, però, attaccano duramente l’operato arbitrale, giudicato non all’altezza, specie nell’azione che ha portato al rigore trasformato poi da Montoro al 47’ del primo tempo. Ecco le parole post gara del vice allenatore del Getafe, Patricio Moreno (fonte: MARCA):

“Il rigore per il fallo di Djené? In riferimento all’azione del rigore, determina il corso della partita. Ci sentiamo chiaramente danneggiati, non pensiamo, come Djené esca infortunato dal colpo in quell’azione e finisca per essere rigore contro il Getafe. Djené tocca il pallone, riceve un calcio e noi riceviamo un rigore contro di lui, che segna il destino della partita. Il VAR? Non lo capiamo, è stata un’azione talmente chiara che non capiamo come non sia stata guardata in modo così chiaro. C’è il VAR, essendo così chiaro e ci sentiamo danneggiati in quell’azione. Djené lascia infortunato a causa di quella azione. È decisivo nella partita di oggi. Decisione condizionata? Spero e confido di no. Getafe fa molte cose bene ma vogliamo lodare altre cose della partita che il Getafe non fa. Stavamo vincendo contro il Barça facendo le cose giuste. Gil Manzano? Onestamente non siamo consapevoli se ci ha detto qualcosa. Djené gli dice che ha un colpo. Non c’è bisogno di parlarne, ma è chiaro che non era rigore. Prima sconfitta casalinga? Ogni sconfitta fa male, e in questa partita in particolare, ci siamo fatti un sacco di illusioni, abbiamo voluto sostenere la vittoria dell’altro giorno. La squadra ha fatto di tutto, abbiamo goduto di occasioni anche con Granada che difendeva con molti giocatori. È un peccato che non ne abbiamo ottenuto nessuno. Avremmo potuto vincere la partita. Brutta atmosfera con la panchina del Granada? Non da parte nostra, rispettiamo tutte le squadre. Mi mette in difficoltà, non posso dire lo stesso. Quello che posso dire è che il Getafe rispetta tutti gli avversari, questo è quello che chiediamo, che il Getafe non è stato rispettato allo stesso modo, accusando di cose che non sono vere”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: