fbpx

Il tecnico parla dopo lo 0-2 col Sassuolo

L’Hellas Verona gioca una grandissima partita ma deve arrendersi alla sfortuna (con 4 pali colpiti) e anche al Sassuolo, che si impone per 2-0 e che vola in vetta. Ecco le parole post gara del tecnico Ivan Juric a Sky Sport (riproduzione: TMW):

“Capita di prendere qualche legno. A volte abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo ma, oggi, abbiamo dominato, gli siamo passati sopra. Loro hanno fatto due tiri e ci hanno fatto due gol. Questa è la prima partita in cui la squadra ha giocato come volevo io ma siamo stati sfortunati. Il gioco? Penso che abbiamo fatto tutto quello che dovevamo, anche qualcosa oltre. Abbiamo fatto una grande partita. Ci sono state volte in cui abbiamo raccolto di più di quanto meritavamo e, oggi, l’abbiamo pagato. Mi dispiace che sia stato contro il Sassuolo che è una squadra forte, fatta di campioni e con un bel gioco. Ripeto, però, non c’è stata partita, gli siamo passati sopra. Questa è la mia sensazione. Il calcio ti dà, il calcio ti toglie. Kalinic-Di Carmine? Penso che hanno fatto bene. Per la prima volta, al Verona, ho due attaccanti che lavorano bene insieme. Ci sono state tante situazioni in cui avremmo potuto fare meglio… dispiace tanto. Il Sassuolo? In tutta la partita abbiamo concesso poco a questi campioni come Berardi, Boga e Locatelli. Nelle poche occasioni che hanno avuto, ci hanno segnato. Sassuolo verso lo Scudetto? Apprezzo molto Roberto, lui non ha mai mollato neanche nei momenti in cui lottava per non retrocedere. Cura molto i dettagli, prende i giocatori che gli piacciono. Oggi hanno vinto come una squadra grande. Posso competere per lo Scudetto. Vedo che le altre, che hanno tanti nazionali, fanno un po’ di fatica in più, quindi perché no”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: