fbpx

Il tecnico parla dopo l’1-2 con la Sampdoria

L’Hellas Verona, dopo 3 risultati utili consecutivi, perde a sorpresa in casa per 2-1 contro la Sampdoria. Tuttavia il tecnico degli Scaligeri, Ivan Juric, non fa drammi nel post partita ed elogia la prova dei suoi ragazzi. Ecco le sue parole ai canali ufficiali del club (riproduzione: TMW):

“Una battuta d’arresto che ci può stare. Nelle ultime partite abbiamo fatto benissimo, cambiando tanto e adattandoci con successo a seconda delle situazioni. Oggi i ragazzi hanno dato tutto, ma non abbiamo visto il miglior Verona. Nel primo tempo ce la siamo giocata alla pari con la Sampdoria, mentre nella ripresa loro hanno prevalso. Ora servono lavoro, umiltà e concentrazione. Mi dispiace anche per l’episodio dell’espulsione di Barák, perdiamo un giocatore importante. Dobbiamo ringraziare tutti i ragazzi, perché ultimamente hanno disputato partite memorabili, ma c’è ancora tanto da lavorare. A loro voglio dire di continuare a lavorare con umiltà e serenità, perché sono un’ottima squadra. Le prossime sfide contro Fiorentina e Inter? Lo spirito giusto, quello che ci ha portato fino a qui, non si deve mai perdere. Adesso prepariamo al meglio i prossimi incontri, mantenendo la serenità e lo spirito giusto per proseguire al meglio sulla nostra strada”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: