Huesca-Elche | Pacheta: “La squadra sta acquisendo fiducia”

Huesca-Elche | Pacheta: “La squadra sta acquisendo fiducia”. Lo ha dichiarato l’allenatore dell’Huesca, Pacheta, ai canali ufficiali del club dopo la vittoria interna per 3-1 all’ Estadio El Alcoraz contro l’Elche, terzultima forza della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico degli Azulgrana, ex della partita, ha sottolineato come la sua squadra stia acquisendo fiducia e compattezza ma che la strada verso la salvezza è ancora molto lunga. Ecco di seguito le parole dello stesso Pacheta:

 “Vamos a ser un equipo mucho más alegre. Estamos cogiendo más confianza. No me refiero tanto al juego como a la conexión que estamos generando entre los chicos, esa que hace que empecemos a correr por el de al lado. Está claro que es muy caprichoso el fútbol, pero vamos a ser un equipo. Porque hace mucho que no veía una emoción como la de este vestuario. enemos que ir a Vitoria a ganar, y después, tenemos que ganar otra vez. Cuando tenemos que estar fuera es el 23 de mayo. Ojalá sea antes cuando podamos decir que estamos salvados. Pero vamos a sufrir hasta el final. No todos los días la vamos a ganar, pero lo que es seguro es que todos los días vamos a pelearla. Estamos en un buen momento y vamos a aprovecharlo. Es verdad que en la primera parte ha habido acciones que te pueden sacar del partido, los jugadores llegaban y podían centrar fácil. Pero hemos sabido hacerlo, ponernos en su zona de creación y estar verdaderamente sólidos. Eso nos hace crecer en todo ello y cuando marcan los nueves, todos contentos. Hay que seguir sumando y Rafa está en un buen momento de juego, que vamos a intentar arpovecharlo. Todo es más sencillo con victorias. Tenemos que ser así de sólidos y contundentes”

“In questo modo saremo una squadra molto più vivace. Stiamo diventando più fiduciosi. Non parlo tanto del gioco quanto della sintonia che stiamo creando tra i ragazzi, quella che ci fa iniziare a correre l’uno per l’altro. È chiaro che il calcio è molto imprevedibile, ma saremo una squadra. Dobbiamo andare a Vitoria per vincere, e dopo dobbiamo vincere ancora. Il giorno in cui dobbiamo partire è il 23 maggio. Speriamo che sia prima di allora quando potremo dire di essere salvi. Ma soffriremo fino alla fine. Non tutte le volte vinceremo, ma quello che è certo è che lotteremo ogni giornata per questo. Siamo in un buon momento e ne approfitteremo. È vero che nel primo tempo ci sono state alcune azioni che possono portarti fuori dalla partita, i giocatori arrivavano e potevano attraversare facilmente. Ma sapevamo come farlo, siamo stati in grado di metterci nella loro zona creativa e siamo stati davvero solidi. Questo ci fa crescere in tutto questo e quando i nove segnano, tutti sono felici. Dobbiamo continuare a vincere e Rafa è in un buon momento nel suo gioco, e cercheremo di trarne il massimo. Tutto è più facile con le vittorie. Dobbiamo essere molto solidi e forti”.