fbpx

Il tecnico azulgrana parla dopo l’1-1 col Villarreal

L’Huesca inizia la sua avventura da neopromossa in Liga Santander in maniera molto positiva, andando a prendersi con merito e carattere un punto pareggiando per 1-1 fuori casa contro uno spento Villarreal. Ecco le parole post gara del tecnico Míchel (fonte: Mundo Deportivo):

“Sono soddisfatto della prestazione, abbiamo sofferto con la palla, ci piace averla, ci è piaciuto e ci è costato molto. Ma la squadra ha lavorato sodo e bene, abbiamo coperto le linee di passaggio dell’avversario che è una grande squadra e ha grandi giocatori. Potrebbe essere che non siamo riusciti a creare più pericoli. Penso che il lavoro sia stato nel complesso fantastico e tutti sono stati bravi nell’atteggiamento, nell’intensità e nel lavoro. Tutti abbiamo fatto sacrifici, è vero che Pablo e Andrés sono stati molto bravi, ma anche gli altri sono stati bravi. Siamo una squadra che continua a lavorare, quindi chi deve venire qui sa che deve essere migliore di chi è qui, che ha già dimostrato questo spirito. La nota più positiva è che non importa cosa fa l’avversario, noi sappiamo come adattarci e competere. I giocatori sapevano cosa ci mancava, stavamo bloccando le linee di passaggio, abbiamo parlato di una squadra che sarebbe durata più a lungo. Dovevamo farli tornare indietro, l’abbiamo fatto e questo ha cambiato le cose. Nel secondo tempo la stanchezza ha reso le cose più difficili per noi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: