Huesca-Real Sociedad | Alguacil: “Subito gol nel nostro momento migliore”

Huesca-Real Sociedad | Alguacil: “Subito gol nel nostro momento migliore”. Lo ha dichiarato l’allenatore della Real Sociedad, Imanol Alguacil, dopo la sconfitta esterna per 1-0 all’Estadio El Sadar contro l’Huesca, quartultima forza della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico basco, nel post partita, ha sottolineato come la sconfitta odierna sia arrivata nel momento migliore della squadra nei secondi 45 minuti di gara. Ecco di seguito le parole dello stesso Alguacil (fonte: MARCA):

“No te voy a permitir que digas que mis jugadores han jugado andando. Creo que el Huesca ha hecho una grandísima primera parte y nosotros no hemos estado a nuestro nivel, pero no por jugar andando, sino porque el Huesca ha estado mejor. En el segundo tiempo creo que hemos estado mejor y hemos sido superiores, y cuando más cerca estaba el 0-1 han acertado, así que toca felicitar al Huesca. En la primera parte nos ha faltado más atrevimiento a la hora de jugar. A partir de ahí, incluso sin estar bien, hemos tenido algunas situaciones a borde de área para poder finalizar y no lo hemos hecho. Insisto, nos faltó valentía, atrevimiento y, en esas acciones, tirar desde fuera del área, que es lo que hay que hacer cuando no se puede entrar hasta dentro El fútbol no entiende de justicia. Ellos han acertado, seguramente cuando menos parecía, porque creo que en la segunda parte fuimos superiores, pero sin materializar esa superioridad en ocasiones de gol”

“Non vi permetterò di dire che i miei giocatori hanno giocato camminando. Penso che l’Huesca abbia giocato un grande primo tempo e noi non eravamo al nostro livello, ma non perché stavamo camminando, ma perché l’Huesca era migliore. Nel secondo tempo penso che siamo stati migliori e siamo stati superiori, e quando era più vicino allo 0-1 hanno segnato, quindi complimenti all’Huesca. Nel primo tempo ci mancava più coraggio quando si trattava di giocare. Da lì in poi, anche se non siamo stati bravi, abbiamo avuto alcune situazioni al limite dell’area per concludere e non l’abbiamo fatto. Insisto, ci è mancato il coraggio, l’audacia e, in quelle azioni, di tirare da fuori l’area, che è quello che devi fare quando non puoi entrare. Hanno avuto ragione, certamente quando sembrava meno probabile, perché penso che siamo stati superiori nel secondo tempo, ma non abbiamo convertito quella superiorità in occasioni da gol”.