I fiumi atmosferici portano il clima umido nell’area di San Francisco e nella costa occidentale

Commento

La costa occidentale, comunemente nota come secca e soggetta a siccità, si trova di fronte a una raffica di fiumi atmosferici – profonda umidità tropicale nota per portare forti piogge e neve. Le aree della California costiera, inclusa la Bay Area, sono sotto controllo delle inondazioni, con i primi segni di inondazione su diversi fiumi di acqua piovana a ovest.

Gli avvisi meteorologici – forti piogge nelle zone basse e neve e vento in montagna – ricoprono gran parte della California centrale e settentrionale. L’Oregon e Washington costieri e centrali sono per lo più sotto sorveglianza di inondazioni e allerta per vento forte, con avvisi di tempesta invernale in atto per le cascate e il bacino del fiume Columbia.

Almeno 28 persone sono morte nella peggiore tempesta di neve di Buffalo degli ultimi 50 anni

I fiumi atmosferici sono classificati su una scala da 1 a 5 in base alla quantità di umidità che trasportano dai tropici alle medie latitudini. Il Center for Western Weather and Water Extremes classifica l’evento atmosferico fluviale come una categoria 4 su 5, corrispondente al trasporto di umidità “estremo”.

Il fiume atmosferico può trasportare più di 220 milioni di libbre d’acqua attraverso il cielo sopra la costa del Pacifico ogni secondo, fornendo molto carburante per la pioggia.

“[A] Una forte tempesta [is] Attualmente in movimento attraverso la regione “, ha scritto il National Weather Service di Sacramento nella discussione sulle previsioni online. “Serie di sistemi deboli, ma di lunga durata, a partire da mercoledì sera e continuando per tutto il fine settimana.”

Un fiume atmosferico in corso

Attualmente, una lingua di alta umidità si estende dalla California centrale, a sud della Bay Area, a circa 1.000 miglia a nord delle Hawaii. Questo nucleo di umidità è largo da 200 a 300 miglia e puntato verso est.

READ  Gli Stati Uniti raggiungono il tetto del debito mentre la posizione partigiana alimenta le preoccupazioni economiche

Quell’autostrada umida è trascinata verso est da una palla da bowling controrotante a bassa pressione che si sposta a terra nel nord-ovest del Pacifico. Parte dell’umidità circola in quel sistema a bassa pressione e, insieme all’aria fredda, contribuisce alla pioggia nelle zone basse e alla neve a quote più elevate.

Seattle e le aree circostanti rimangono sotto controllo delle inondazioni fino a mercoledì mattina. Finora è caduto circa un pollice di pioggia e potrebbe arrivare un altro mezzo pollice. Questo è in aggiunta ai 3,09 pollici caduti tra la vigilia di Natale e il 26 dicembre.

“Le condizioni del terreno delle precedenti tempeste sono già sature. Ulteriori piogge martedì potrebbero spingere alcuni fiumi a inondare la fase da martedì a mercoledì mattina”, ha detto il servizio meteorologico.

Anche se la pioggia diminuirà nelle prossime 24 ore, il vento aumenterà. Avanzeranno in modo significativo da sud-ovest entro martedì pomeriggio, con un picco in serata prima di diminuire nella seconda metà della notte. Il National Weather Service ha avvertito di raffiche fino a 55 mph.

Quei forti venti accumuleranno acqua contro la costa, innescando un avviso di inondazione costiera per Seattle e gran parte del nord-ovest di Washington.

“Sono probabili solo chiusure stradali isolate, con allagamenti in parchi e strade [is] Previsto”, ha scritto il servizio meteorologico.

Nelle cascate sono possibili fino a 60 pollici di neve sulle cime disabitate. Sebbene i livelli di neve possano scendere fino a 2.500 piedi, gli avvisi meteorologici invernali rimangono in vigore per le montagne. Le comunità al di sopra di quella linea potrebbero vedere un misto di neve e ghiaccio, con possibili accumuli di neve fino a un piede in alcuni punti.

READ  Come vedere una nuova cometa "verde".

Più a sud, nell’Oregon, Salem, Eugene e la Willamette Valley sono tutte sotto allerta per vento forte. Coste, promontori e altre aree esposte possono subire raffiche di 70 mph, anche se la maggior parte delle zone interne vedranno raffiche di 55 a 60 mph.

Il Golden State vede il proprio maltempo. Gli avvisi di alluvione si estendono da Santa Rosa alla Bay Area ea sud fino alla Salinas Valley. Alle 9:00 ora locale, il totale delle precipitazioni nelle 24 ore di San Francisco è stato di 1,78 pollici, con una previsione compresa tra mezzo pollice e un pollice. Un evento simile il 10-11 dicembre è sceso di 1,84 pollici a San Francisco.

Gli avvisi di vento e gli avvisi di vento forte sono in vigore nella San Joaquin Valley centrale e settentrionale, ma le peggiori condizioni si avvertiranno nella Sierra Nevada con raffiche di vento di 100 mph. Sono presenti da 3 a 4 piedi di neve diffusa. Gli avvisi di tempesta invernale coprono le montagne, dove i tassi di nevicate potrebbero raggiungere i 4 pollici all’ora.

Finora, le catene di ritenuta sull’Interstate 80 sopra il Donner Summit sono in condizioni abbastanza buone – quando le condizioni dell’autostrada richiedono che i veicoli abbiano le catene – rimosse, ma il livello della neve potrebbe scendere sotto i 6.000 piedi la sera. A causa di ciò, ci sarà di nuovo una forte nevicata.

Man mano che il fiume atmosferico si sposta verso sud e si assottiglia, gli effetti del fiume atmosferico diminuiranno durante la notte.

READ  George Santos Ultime notizie: membro del Congresso accusato di aver preso in giro Hitler, ebrei e neri su Facebook.

Alcuni progressi sono possibili attraverso l’ovest mercoledì e giovedì, ma ci sono segni di un altro evento fluviale atmosferico in arrivo. Il sistema di bassa pressione che si innesca, visibile come un vortice sulle immagini del vapore acqueo, si sta attualmente spostando verso est a sud delle Aleutine dell’Alaska e attirerà un altro nastro di umidità a terra mentre ci dirigiamo verso il fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *