Il dramma di Speaker solleva nuovi timori sul tetto del debito

WASHINGTON – Il rappresentante Kevin McCarthy della California ha vinto la carica di portavoce della Camera in un drammatico voto di mezzanotte sabato scorso, ma un crollo nel suo partito e il suo accordo per conquistare i repubblicani hanno aumentato il rischio di un continuo caos politico. Ciò potrebbe destabilizzare il sistema finanziario statunitense.

Economisti, analisti di Wall Street e osservatori politici lanciano l’allarme Le sue concessioni ai conservatori fiscali Raccogliendo voti per aumentare il limite di credito, il sig. Ciò potrebbe rendere molto difficile per McCarthy – o addirittura votare – una misura del genere. Può impedire al Congresso di mantenere aperto il governo, di pagare le bollette della nazione e di svolgere lavori di base Trilioni di dollari di default del debito statunitense.

Una battaglia per il relatore che è durata più di quattro giorni e 15 turni di votazioni ha suggerito che il presidente Biden e il Congresso potrebbero trovarsi su una strada molto pericolosa entro la fine dell’anno. Dibattito sul limite del debito Dal 2011, l’ex presidente Barack Obama e la nuova maggioranza repubblicana sono quasi falliti sul debito della nazione prima di tagliare un accordo dell’undicesima ora.

“Se tutto ciò che stiamo vedendo è un segno di una convention repubblicana della Camera completamente divisa, incapace di ottenere 218 voti su quasi tutte le questioni, le probabilità ti dicono che arriverà all’undicesima ora o all’ultimo minuto. O anche più in alto, Lo ha detto venerdì in una nota Alec Phillips, capo economista politico di Goldman Sachs Research. Lo ha detto in un’intervista.

Il governo federale spende ogni anno più denaro di quello che prende in termini di entrate, creando deficit di bilancio che raggiungeranno una media di oltre 1 trilione di dollari all’anno nel prossimo decennio. Quei deficit si sommano al debito nazionale è salito a 31 trilioni di dollari L’anno scorso.

La legge federale pone limiti a quanto il governo può prendere in prestito. Ma il governo non ha bisogno di pareggiare il suo bilancio. Cioè, i legislatori devono periodicamente approvare leggi per aumentare il tetto del debito per evitare una situazione in cui il governo non può pagare tutti i suoi conti, mettendo a repentaglio i pagamenti compresi gli stipendi militari, i benefici della previdenza sociale e i prestiti ai detentori di titoli di stato. I ricercatori di Goldman Sachs stimano che il Congresso dovrebbe alzare il tetto del debito ad agosto per evitare un simile scenario.

Alzare il limite era una volta la norma, ma lo è diventa sempre più difficile Negli ultimi decenni, i repubblicani hanno utilizzato il limite come stratagemma per forzare i tagli alla spesa. La loro leva deriva dal potenziale danno all’economia se il limite non viene aumentato. Aumento del limite di credito non approvare nuove spese; Consente agli Stati Uniti di finanziare gli obblighi esistenti. A meno che tale limite non venga revocato, il governo non sarà in grado di pagare tutte le sue bollette, compresi gli stipendi per i membri militari e i pagamenti della previdenza sociale.

Donald J. I quattro anni di presidenza Trump sono stati un’eccezione al dramma del tetto del debito, con i repubblicani che hanno in gran parte abbandonato la loro spinta a collegare gli aumenti del limite ai tagli alla spesa federale. Con l’avvicinarsi della scadenza per alzare il tetto nel 2021, i repubblicani del Senato stanno spingendo Mr. si è scontrato con Biden, ma alla fine quei legislatori hanno aiutato i Democratici ad approvare una legislazione che avrebbe aumentato il tetto.

Alcuni democratici hanno cercato di evitare questo scenario lo scorso anno, quando è diventato chiaro che il loro partito avrebbe perso almeno una camera del Congresso. Per evitare ogni possibilità di chiusura prima delle elezioni presidenziali del 2024, speravano di alzare nuovamente il limite in una sessione del Congresso zoppa dopo le elezioni di novembre che hanno dato ai repubblicani il controllo della Camera. Ma quello sforzo non fu mai fruttuoso.

READ  I viaggiatori si stanno affrettando per approfittare della riapertura della Cina

Di conseguenza, il prossimo ciclo di briefing sul limite del debito potrebbe essere il più intenso mai registrato, come evidenziato dalla battaglia contro il relatore. I repubblicani conservatori hanno già chiarito che non supereranno l’aumento del tetto del debito senza controlli significativi della spesa, inclusi tagli alla spesa per questioni militari e interne non correlate alla sicurezza nazionale.

Con i repubblicani che detengono la maggioranza più ristretta dal midterm del 2010, Mr. Ha dato potere alle resistenze conservatrici che si sono opposte a McCarthy. nel mezzo Le richieste di quel gruppo Forti tagli alla spesa federale e una spinta per pareggiare il bilancio federale senza aumentare le tasse entro un decennio.

“Sarebbe disposto a chiudere il governo piuttosto che aumentare il tetto del debito?” Rappresentante Ralph Norman della Carolina del Sud, Mr. Era uno dei 20 repubblicani che inizialmente votarono contro McCarthy. ha detto ai giornalisti la scorsa settimana. “È un non negoziabile.”

Sig. McCarthy sembrava accettare quelle richieste, impegnandosi a non aumentare il tetto del debito senza importanti tagli alla spesa – compresi gli sforzi per tagliare i costi per i cosiddetti programmi obbligatori tra cui la previdenza sociale e l’assistenza sanitaria – che hanno portato diverse resistenze, incluso un accordo. Sig. Norman, nel suo accampamento.

Un oratore che viola tale accordo rischia di essere estromesso dal caucus repubblicano alla Camera. Ma il sig. Biden e i leader del suo partito al Senato controllato dai democratici hanno promesso di combattere quei tagli, in particolare ai programmi di sicurezza sociale. Ciò significa un vicolo cieco a lungo termine in cui il governo esaurisce i soldi per pagare i suoi conti.

I fedeli falchi del budget a Washington hanno a lungo sostenuto che gli Stati Uniti devono smettere di spendere così tanto – e prendere in prestito – che il paese non può onorare il suo debito a lungo termine. Hanno spinto per una varietà di modi per rallentare la crescita della spesa a lungo termine, compresi i tagli all’assistenza sanitaria per gli americani poveri e anziani. Molti hanno chiesto di porre fine ad alcune agevolazioni fiscali garantendo al tempo stesso che i ricchi e le società paghino di più.

Tuttavia, molti di quei falchi fiscali hanno definito irresponsabili le richieste di spesa repubblicane e creato stalli su questioni fiscali chiave.

“La loro richiesta specifica di pareggiare il bilancio in 10 anni è del tutto irrealistica. Ci vorrebbero 11 trilioni di dollari di risparmi”, ha dichiarato Maya Mackinas, presidente del Comitato per un bilancio federale responsabile a Washington.

READ  I Cowboys furono condannati dagli errori difensivi dei 49ers

“Mi piace risparmiare più soldi di molte persone”, ha detto la signora. disse MacGuineas. “Ma quello che chiedono è irraggiungibile.”

Il passaggio a una scadenza per aumentare il tetto del debito causerà il caos nei mercati finanziari, comprese azioni e titoli del Tesoro, ha detto Mr. Phillip ha detto. Se il Congresso non riesce ad alzare il tetto del debito e il governo non è in grado di prendere in prestito più denaro, gli Stati Uniti potrebbero subire un improvviso calo della spesa federale equivalente a un decimo dell’attività economica giornaliera, ha affermato il signor. Phillip ha detto.

“Non sembra un falso allarme”, ha detto.

Nel 2011, i repubblicani e Mr. Obama ha anche accettato di aumentare il tetto del debito in un accordo che ha anche imposto limiti futuri agli aumenti della spesa interna. SM. Macguineas, Mr. Phillips e altri ricercatori, Mr. Biden e House Republicans hanno espresso dubbi sul fatto che i negoziati avrebbero funzionato allo stesso modo questa volta, poiché questa settimana Mr. La fazione che ha bloccato l’ascesa di McCarthy non era disposta a scendere a compromessi su concessioni significativamente più moderate. Dai Democratici.

I funzionari dell’amministrazione non hanno dato alcuna indicazione che negozieranno con i repubblicani sull’aumento del tetto del debito, né si stanno preparando alla possibilità che un presidente della Camera si rifiuti di votare su un aumento del tetto del debito senza forti tagli alla spesa.

L’addetto stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha detto venerdì ai giornalisti che il sig.

“Abbiamo detto che il tetto del debito non dovrebbe essere usato politicamente”, ha detto. “Siamo stati molto chiari. Se guardi cosa hanno fatto i repubblicani al Congresso tre volte – tre volte durante l’amministrazione Trump – sono stati in grado di affrontare in modo responsabile, giusto? Hanno votato altre tre volte per alzare il tetto del debito, quindi il Congresso deve essere nuovamente responsabile.

I legislatori moderati hanno già iniziato a discutere le possibilità su come aumentare il limite della Camera. Un’idea più lunga: una petizione di discarico firmata dalla maggioranza delle persone per forzare il voto su un disegno di legge. Una tale mossa si baserebbe interamente sull’aggiunta di una manciata di repubblicani al voto del Partito Democratico. Ciò richiederebbe un ampio coordinamento su entrambi i lati della navata ed esporrebbe i disertori repubblicani a punizioni e sfide primarie.

Tuttavia, il rappresentante repubblicano Brian Fitzpatrick della Pennsylvania ha accettato la possibilità di un tale compromesso in un’intervista alla CNN questa settimana. “Ci sono molte opzioni per evitare la leadership”, ha detto. “Non una tonnellata. Ma abbiamo opzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *