Inter, Eriksen: “Nessuna rivincita contro nessuno. Conte? Impressionante”

Inter, Eriksen: “Nessuna rivincita contro nessuno. Conte? Impressionante”. Sono alcune delle parole del centrocampista dell’Inter, Christian Eriksen, in una lunga intervista alla Gazzetta Dello Sport. Il numero 24 nerazzurro, in particolare, ha parlato del suo graduale ambientamento in Serie A, del suo nuovo ruolo di mezzala, del rapporto col tecnico Antonio Conte e del suo attuale rendimento in questa fase del campionato. Ecco di seguito le parole dello stesso Eriksen riprese da CalcioNews24:

“Rivincite personali? Non ho da prendere rivincite con nessuno. Io gioco semplicemente a calcio e a volte le cose vanno bene, altre male. Questo sport cambia velocemente, praticamente ogni settimana. Nuovo ruolo? Mi piaceva come giocavo prima e mi piace come gioco ora. Non è cambiato tutto in pochi mesi, faccio solo cose diverse e ho un trofeo sul curriculum: forse per questo gli altri ora mi vedono migliore. Rapporto con Conte? Io mi sono messo subito a disposizione ma all’inizio non avevo capito una cosa: dovevo sempre seguire il sistema Conte con tutte le giocate che aveva preparato per la squadra. Prima ero più abituato all’intuito e prendevo decisioni in un secondo in base a quello che vedevo. Invece col mister c’è sempre un piano generale da seguire. Lui è impressionante: mi aveva già rubato un titolo col Chelsea. Dove va vince. San Valentino? Sei mesi fa potevo essere considerato fuori dal progetto, poi è cambiato tutto. Credo nel destino: dalla partita con la Lazio non sono più uscito e si è giocata il 14 febbraio, il giorno del mio compleanno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: