Inter, Hakimi: “Sono felice. Spero di restare a lungo qui”

Il laterale destro dell’Inter, Achraf Hakimi, ha parlato dalle colonne del quotidiano La Repubblica. Il numero 2 della formazione allenata da Antonio Conte ha parlato di diversi temi: dal momento della sua squadra all’obiettivo Scudetto fino al suo futuro, che lo stesso Hakimi vorrebbe ancora a tinte nerazzurre. Ecco di seguito le parole dello stesso Hakimi riprese da CalcioNews24:

“Svolta? La crescita è stata graduale. Molti di noi erano nuovi, me compreso. Abbiamo imparato a conoscerci. Poi, certo, sono successe cose che ci hanno dato una spinta. L’eliminazione dalla Champions ci ha permesso di concentrarci sul campionato. Le sconfitte ci hanno aiutato a capire cosa volevamo. Vogliamo le stesse cose, seguiamo un’unica strada, siamo uniti anche fuori dal campo. Scudetto? Ne parliamo ma con rispetto, sapendo di non averlo ancora vinto. È l’obiettivo, non lo nascondo, ma mancano molte partite. Domani col Napoli sarà molto importante. Bel gioco? Una partita non è un film. Nel calcio conta fare gol e non prenderne, vincere e arrivare primi nei tornei. Io testimonial del nuovo logo? È un onore. Mi piace, guarda al futuro. Un futuro che potremo costruire insieme. Spero di restare a lungo in questo club, sono felice. Napoli? Mi cercavano perché sono giovane e a Dortmund ho lavorato bene. Ma la squadra che mi attirava di più era l’Inter, un progetto di crescita. Theo Hernandez? Siamo molto amici. È un grande giocatore e una bella persona”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: