Inter, l’ex Lucio: “Lukaku mi ricorda Drogba. Su Conte e De Vrij…”

Inter, l’ex Lucio: “Lukaku mi ricorda Drogba. Su Conte e De Vrij…”. Sono alcune delle parole dell’ex difensore dell’Inter, Lucio, a La Gazzetta Dello Sport. Lo storico numero 6 nerazzurro ha parlato del suo rapporto con Antonio Conte (che è stato suo allenatore per 6 mesi alla Juventus n.d.r.), dell’attuale difesa nerazzurra e di Romelu Lukaku, riferimento dell’attacco interista. Ecco di seguito le sue parole riprese da Fantacalcio.it

“Conte allenatore? Ho passato solo sei mesi con lui alla Juve, ma era un allenatore esigente a cui piaceva lavorare molto. E poi sapeva concentrarsi benissimo sulla parte fisica: questo aspetto è decisivo per creare squadre così competitive come le sue. E quanti video ci faceva vedere sia prima che dopo i match! Mi sembra l’uomo giusto per riportare l’Inter alla vittoria e per costruire una solida carriera a Milano. È un po’ strano vederlo lì visto il suo passato, ma nel calcio contano i risultati. E lui li sta ottenendo. La difesa dell’Inter? Ai nostri tempi era così: non solo noi difensori, ma tutta la squadra riusciva ad aiutarci con una compattezza unica. Anche questo reparto dà molta tranquillità: sia Skriniar che Bastoni sono difensori moderni, ma De Vrij è quello che più mi somiglia. Mi rivedo in lui sia in marcatura, sia in certi movimenti con la palla. Lukaku? Lukaku ha una forza fisica incredibile, ma la usa non solo per sé, anche per gli altri. Segna ed è pure generoso: a me ricorda molto Drogba e un po’ pure Ibra. Marcarlo è complicato perché schiaccia quasi tutti i difensori. Se la metti sul fisico, sei morto: l’unico modo è stare attento al corpo a corpo e tentare l’anticipo con scelta di tempo”.