Inter, Skriniar: “Questa non è la Pazza Inter ma è quella di Conte”

Inter, Skriniar: “Questa non è la Pazza Inter ma è quella di Conte”. Sono alcune delle parole del difensore dell’Inter, Milan Skriniar, dalle colonne del quotidiano torinese Tuttosport. Il numero 37 nerazzurro, nel corso dell’intervista, ha toccato diversi temi tra cui il lavoro fatto da Antonio Conte, il fatto di dover ambientarsi in una difesa a 5 e altresì il mancato trasferimento in Premier League al Tottenham. Ecco di seguito le parole dello stesso Skriniar (riproduzione: CalcioNews24):

“Pazza Inter? Questa non è più la Pazza Inter, ma l’Inter di Conte: lui ha cambiato un po’ di cose, ha fatto sì che avessimo più equilibrio in campo, che tutti pensassero a difendere e fossero applicati nella costruzione dal basso. E poi utilizziamo ogni partita per imparare in vista di quella successiva. In campionato è importante portare a casa i punti, possibilmente tre. E le partite vanno giocate con la testa. Poi sicuramente il nostro gioco non piacerà a tutti però, in questo momento, conta vincere. Vanno fatti i punti, anche giocando meno bene. […] Difesa? Con la linea a cinque non avevo mai giocato e, all’inizio, ho avuto un po’ di difficoltà. Lui però è bravissimo nel far capire bene cosa chiede ai giocatori e questo, ogni giorno, ti migliora. Se oggi sono un difensore completo, è grande merito suo. Tottenham? Non ero contentissimo perché non giocavo, però volevo comunque stare all’Inter. E, grazie al lavoro, mi sono ripreso il posto. Scudetto? Se lo vinciamo, me lo tatuo sulla pelle”