Juventus-Benevento | Pirlo: “Abbiamo giocato una brutta partita”

Juventus-Benevento | Pirlo: “Abbiamo giocato una brutta partita”. Sono le parole dell’allenatore della Juventus, Andrea Pirlo, ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta interna per 1-0 all’Allianz Stadium contro il Benevento, sedicesima forza della Serie A 2020-2021. Il tecnico bianconero ha evidenziato come questa sia stata una brutta prestazione da parte dei suoi in una giornata storta. Ecco di seguito le parole dello stesso Pirlo (riproduzione: TMW):

“Non c’era troppa pressione, c’era il dovere di fare una partita migliore e purtroppo abbiamo fatto una partita brutta. Il nostro obiettivo era vincere giocandola meglio e invece siamo incappati in una giornata storta in atteggiamento e situazione tecniche, e quando giochi così non porti avanti il lavoro. Se c’era frenesia? C’era la voglia di vincere ma sapevamo sarebbe stata difficile. Si difendono bene, bisognava avere calma ma abbiamo sbagliato tanto e purtroppo non abbiamo portato a casa il risultato. Scudetto andato? Dobbiamo continuare a crederci e a fare il nostro lavoro per restare lì, il nostro obiettivo non cambia. Va cambiata la testa, indossiamo una maglia importante che va onorata. Se mi aspettavo che le punte facessero così poco davanti? Sapevamo di affrontare una squadra che ti costringe a non giocare bene, sono le classiche partite in cui se la sblocchi viene tutto facile. Se non riesci diventa una partita brutta. Dovevamo avere un atteggiamento diverso, cercare la voglia di raggiungere il risultato perché potevamo accorciare. Ora avremo due settimane per ragionare. Se avessi fatto io quel retropassaggio di Arthur? Ha commesso un errore non da lui, strano perché non ha visto l’avversario. Era più facile lo scarico sul portiere, il passaggio orizzontale davanti all’area è pericoloso. È un errore di leggerezza, come ne abbiamo commessi tanti. Non bisogna prendere uno schiaffo sempre per reagire. Mi sembra prematuro parlare del derby, ci sono due settimane davanti e con tanti giocatori in nazionale. Un voto? Non mi giudico, lo fate già voi in tanti e spetta a voi”