fbpx

Le parole del tecnico giallorosso dopo la gara col Parma

Il Lecce non riesce nel miracolo e alla fine retrocede in Serie B per via della propria sconfitta per 4-3 contro il Parma e del contemporaneo successo per 3-0 del Genoa sull’Hellas Verona. Ecco le parole post gara del tecnico Fabio Liverani (fonte: TMW):

Sicuramente lo scontro diretto con il Genoa è stato importante ma noi abbiamo avuto possibilità come contro il Cagliari. Il nostro anno è particolare, un’esperienza per tutti. Probabilmente il nostro percorso è stato più veloce di quanto preventivabile, non posso recriminare nulla, abbiamo giocato a calcio in tutti gli stadi d’Italia, non abbiamo lanciato la palla lunga. La gente deve essere orgogliosa dei giocatori. Passerà questa notte e poi si ragionerà sul futuro. Un saluto a Davide Nicola? In bocca al lupo a lui e complimenti per il risultato acquisito, gli auguro di poter rimanere sulla sua panchina. Se si chiude un ciclo? Non è questo, la notte di riflessione è perchè ci sono emozioni forti e ci serve essere a mente fredda. Il ciclo non è chiuso, c’è grande voglia da parte della proprietà e da parte mia e dello staff. Non ho mai lavorato per una categoria, lavoro per fare calcio e dove posso esprimere le mie idee. Cerco un posto dove poter esprimere il mio lavoro e il mio calcio, la categoria non è una prerogativa. Lecce è una possibilità, mi fanno piacere gli interessamenti di altre squadre che sono un motivo di orgoglio. Non ho ambizioni di categoria, voglio allenare dove posso esprimere il mio calcio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: