Leeds-Chelsea | Bielsa: “Conquistato un punto importante”

Leeds-Chelsea | Bielsa: “Conquistato un punto importante”. Lo ha affermato il manager del Leeds United, Marcelo Bielsa, ai microfoni di BT Sport dopo il pareggio interno per 0-0 a Elland Road contro il Chelsea, quarta forza della Premier League 2020-2021. Il manager dei Whites, in particolare, ha voluto evidenziare l’importanza del punto conquistato contro i Blues e ha altresì fatto il punto sull’infortunio occorso a Patrick Bamford e la scelta di sostituire Rodrigo. Ecco qui di seguito le parole dello stesso Bielsa (riproduzione: bbc.com):

“We value a lot the point, if there had to be a winner it wouldn’t have been us. In the first half they established a difference in comparison to us. In the second half we were slightly better. The superiority they showed in the first half was greater than the superiority we showed in the second half. If we don’t play at the rhythm we play at, the differences between us would be a lot bigger. Bamford’s injury? I didn’t manage to ask yet. Rodrigo’s substitution? He has been without playing for a long time and it is natural that it cost him a little bit in adapting to the rhythm. I value a lot the effort he put in when he was on the field because it is an effort that is above what he is actually capable of at this moment in time.”

“Diamo molto valore al punto, se ci dovesse essere un vincitore non saremmo stati noi. Nel primo tempo hanno stabilito una differenza rispetto a noi. Nel secondo tempo siamo stati leggermente migliori. La superiorità che hanno mostrato nel primo tempo è stata maggiore di quella che abbiamo mostrato nel secondo tempo. Se non giocassimo al ritmo con cui giochiamo, le differenze tra noi sarebbero molto più grandi. L’infortunio di Bamford? Non sono ancora riuscito a chiederlo. La sostituzione di Rodrigo? È stato senza giocare per molto tempo ed è naturale che gli sia costato un po’ nell’adattarsi al ritmo. Apprezzo molto lo sforzo che ha fatto quando era in campo, perché è uno sforzo che è al di sopra di quello di cui è effettivamente capace in questo momento”.