Lione-Montpellier | Garcia: “Non siamo stati abbastanza cinici”

Lione-Montpellier | Garcia: “Non siamo stati abbastanza cinici”. Lo ha affermato l’allenatore dell’Olympique Lione, Rudi Garcia, dopo la sconfitta interna per 2-1 al Parc Olympique Lyonnais contro il Montpellier. Il tecnico francese, nel commentare il match della propria squadra, ha sottolineato come i suoi giocatori siano mancati in termini di cinismo sotto porta a differenza di quanto fatto dagli avversari, che alla fine hanno avuto la meglio. Di seguito le parole dello stesso Garcia (fonte: l’Equipe):

“Nous avons manqué de réalisme. Sur les trente premières secondes, nous pouvons mettre deux buts. Nous avons eu un trou d’air ensuite, certainement dû au fait que Montpellier a mis plus d’impact et confisqué le ballon. Paqueta a égalisé. Sur la dynamique, c’était plutôt intéressant en seconde période mais dans ce genre de match, il faut être plus réaliste. Montpellier n’a pas eu beaucoup d’occasions mais a marqué deux buts. Il ne faut pas non plus commettre d’erreur comme sur le second but. C’est une soirée sans réussite. Nous n’avons pas été efficaces dans les deux surfaces de réparation. C’est un coup d’arrêt. Dans une course d’endurance comme nous la vivons, il ne fallait pas perdre de points. Même un nul n’était pas un bon résultat. Nous descendons au classement et le 4e (Monaco) a la possibilité de se rapprocher”

“Ci mancava il cinismo. Nei primi 30 secondi avremmo potuto segnare due gol. Abbiamo avuto dei vuoti dopo, certamente a causa del fatto che il Montpellier ha avuto più impatto e ha preso la palla. Paqueta ha pareggiato. Per quanto riguarda la dinamica, è stato abbastanza interessante nel secondo tempo, ma in questo tipo di partite bisogna essere più cinici. Il Montpellier non ha avuto molte occasioni ma ha segnato due gol. Non dobbiamo commettere errori come abbiamo fatto con il secondo gol. È una notte senza successo. Non siamo stati efficaci in entrambe le aree di rigore. È un episodio da calcio piazzato. In una competizione impegnativa come quella che stiamo vivendo, non avremmo dovuto perdere nessun punto. Anche un pareggio non sarebbe stato un buon risultato. Stiamo andando giù in classifica e il 4° (il Monaco) ha la possibilità di avvicinarsi”