Man City-Leeds | Bielsa: “Abbiamo meritato la vittoria”

Man City-Leeds | Bielsa: “Abbiamo meritato la vittoria”. Lo ha affermato il manager del Leeds United, Marcelo Bielsa, ai microfoni di BT Sport dopo la vittoria esterna per 2-1 all’Etihad Stadium contro il Manchester City, capolista della Premier League 2020-2021. Il manager dei Whites, accompagnato nella traduzione dal suo vice Flores, ha sottolineato come la sua squadra abbia meritato di vincere grazie ad un grande sforzo collettivo. Ecco di seguito le parole dello stesso Bielsa (riproduzione: bbc.com):

“We deserved to win but the just or fair thing would have been for City to win. It’s very difficult but it’s what I think. We made a big, big effort but it is true that City dominated the game and had the better options. It’s a game that if we don’t have a big grade of aggression it is difficult to shorten the gap between their creativity and what we can do. I think the English referees are very good. VAR allows the margin of error to be reduced. I didn’t see the action of Liam Cooper but I always think the referees have arguments to sustain their decisions. First of all I didn’t beat Pep Guardiola. It’s a game between two teams with the players being the predominant factors. We are just simply the two managers of the two teams that faced each other today.”

“Abbiamo meritato di vincere, ma la cosa giusta o equa sarebbe stata che il City vincesse. È molto difficile ma è quello che penso. Abbiamo fatto un grande, grande sforzo ma è vero che il City ha dominato la partita e aveva le opzioni migliori. È un gioco che se non abbiamo un grande grado di aggressività è difficile accorciare il divario tra la loro creatività e quello che possiamo fare. Penso che gli arbitri inglesi siano molto bravi. La VAR permette di ridurre il margine di errore. Non ho visto l’azione di Liam Cooper ma penso sempre che gli arbitri abbiano argomenti per sostenere le loro decisioni. Prima di tutto non ho battuto Pep Guardiola. È una partita tra due squadre in cui i giocatori sono i fattori predominanti. Siamo semplicemente i due manager delle due squadre che si sono affrontate oggi”.