Man United-Newcastle | Bruce: “Abbiamo giocato bene per un’ora”

Man United-Newcastle | Bruce: “Abbiamo giocato bene per un’ora”. Lo ha dichiarato il manager del Newcastle, Steve Bruce, dopo la sconfitta esterna per 3-1 all’Old Trafford contro il Manchester United, seconda forza della Premier League insieme al Leicester. Il manager dei Magpies, in particolare, ha elogiato la prestazione dei suoi per 60 minuti di partita. Sul discorso salvezza, invece, Bruce invita all’ottimismo nonostante il Newcastle abbia solo 2 punti di margine sul Fulham terzultimo. Ecco di seguito le parole dello stesso Bruce (riproduzione: bbc.com):

“It’s the second goal isn’t it? A wicked deflection and a bit of luck and the third one, it’s a very soft penalty. For 60 miuntes we gave as good as we got. We were disrupted when we lost Joelinton, it’s difficult tro replace him but I was pleased with an hour. When you come here you’ve got to be good for 90 minutes. There were pleasing signs but you’ve got to turn pleasing signs into results. […] It’s been a difficult week but we have games coming up where we think we can take points. We are a threat now, we are trying to be higher up the pitch. It will take some getting used to because we have played a certain way for a while. I am convinced we will be safe, there are six or seven teams looking over their shoulders”

“È il secondo gol, vero? Una deviazione sbagliata e un po’ di fortuna e il terzo, è un rigore molto generoso. Per 60 minuti abbiamo dato il meglio di noi stessi. Siamo stati interrotti quando abbiamo perso Joelinton, è difficile sostituirlo ma sono stato contento di un’ora. Quando vieni qui devi essere bravo per 90 minuti. Ci sono stati segnali piacevoli, ma bisogna trasformare i segnali piacevoli in risultati. […] È stata una settimana difficile, ma abbiamo partite in arrivo dove pensiamo di poter prendere punti. Siamo una minaccia ora, stiamo cercando di essere più alti in campo. Ci vorrà un po’ per abituarsi perché abbiamo giocato in un certo modo per un po’. Sono convinto che saremo al sicuro, ci sono sei o sette squadre che si guardano le spalle”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: