Milan, Krunic: “Giocando di più ho fatto vedere le mie qualità”

Milan, Krunic: “Giocando di più ho fatto vedere le mie qualità”. Sono le parole del centrocampista del Milan, Rade Krunic, ai microfoni di Milan TV. Il numero 33 rossonero ha parlato del suo momento personale in questa fase della stagione, dell’eliminazione in Europa League per mano del Manchester United, del momento della squadra in campionato e della prossima sfida contro il Parma. Ecco di seguito le parole dello stesso Krunic riprese da Fantacalcio.it:

“Io titolare? Sono stato sempre a disposizione della squadra e del mister, anche per giocare in diversi ruoli. In questa seconda parte della stagione ho giocato un po’ di più nelle ultime partite perché tanti giocatori erano infortunati. Giocando di più ho fatto vedere le mie qualità e quello che posso dare alla squadra. Il confronto col Manchester United? Penso che meritavamo di passare il turno, abbiamo fatto molto bene in Inghilterra ma anche in casa. Bastava un pareggio senza gol per passare. Abbiamo fatto bene, ci è mancata un po’ di fortuna ma sono orgoglioso della squadra e di come abbiamo giocato. Dobbiamo tornare ad essere noi, con quella grinta e la determinazione che abbiamo fatto vedere all’inizio. Nelle ultime partite non siamo stati al nostro livello ma noi dobbiamo fare le cose come abbiamo fatto prima, con qualità e determinazione. Ora abbiamo più tempo per preparare le partite e riposare. Secondo me è una cosa molto importante, la squadra gioca da tempo ogni 3 giorni e non è una cosa facile. Ora dobbiamo riposare mentalmente e preparare la prossima partita. Con una vittoria a Parma, saremo il Milan di prima. Numerose assenze? Poche volte siamo stati tutti disponibili, tutti sani e pronti per dare il massimo. Adesso piano piano stanno rientrando tutti e per l’ultima parte della stagione sarà ancora più importante avere tutto il gruppo a disposizione. La prossima partita contro il Parma? Non sottovalutiamo nessuno. Il Mister non ha parlato ancora del Parma, ma sicuramente dirà le stesse cose. Non possiamo sottovalutare una squadra che sta lottando per la salvezza. Secondo me nell’ultima partita non hanno avuto fortuna ma hanno fatto bene e mi sembra che siano in crescita. Noi però siamo il Milan e dobbiamo tornare a vincere”.