Milan, Maignan: “Grande progetto. Qui voglio continuare a migliorarmi”

Il neo portiere del Milan, Mike Maignan, ha rilasciato la sua prima intervista ad un giornale italiano, nello specifico a La Gazzetta Dello Sport. Il numero 16 rossonero ha parlato del perché ha scelto il Milan, dei rapporti con Ibrahimovic (con cui si è sfidato in Ligue 1) e Leao (suo ex compagno di squadra al Lille) e del suo predecessore Donnarumma. Ecco di seguito le parole di Maignan riprese da Fantacalcio.it:

“La scelta Milan? Il Milan l’ho scelto dopo aver parlato con Paolo Maldini e Frederic Massara, Il loro discorso mi è piaciuto, perché si tratta di un grande progetto, ambizioso, che mi va a pennello. Così ho deciso di firmare, anche perché dopo tante stagioni e tante emozioni vissute a Lilla, dove sono cresciuto anche come persona, era arrivato il momento di cambiare. Il Milan è uno dei più grandi club al mondo, con un grande storia e un grande palmares, costruito anche grazie a grandi giocatori. Da ragazzo ho sempre seguito le partite del Milan. Della Serie A ne ho parlato anche con Rabiot: è un campionato molto tattico e gli allenamenti sono molto intensi, anche fisicamente. Quindi è proprio l’ideale per chi come me vuole continuare a migliorarsi, pure a livello mentale, un aspetto molto importante. Su questo punto penso di aver fatto molti progressi negli ultimi due anni. Donnarumma? Il Milan è una grande squadra ed è normale che in generale ci sia più pressione rispetto a Lilla. Ma non sbarco con l’idea di far dimenticare Donnarumma. Lui rimane un giocatore importante nella storia del club. Voglio solo fare il mio lavoro e dare il massimo per questa maglia. Ibrahimovic e Leao? Con Zlatan c’era già allora un bel rapporto, so che mi accoglierà altrettanto bene al Milan che è un grande club con molti grandi giocatori. È una bella squadra e penso non ci sarà nessun problema per ambientarmi. Anche grazie a Rafael che ho sentito in questi giorni. Maldini? Non posso raccontare nel dettaglio quel che ci siamo detti, ma ho capito che il progetto è davvero molto ambizioso e mi permetterà di continuare a progredire. Ma so anche che posso portare pure io qualcosa in più a questa squadra”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: