Monaco-Dijon | Linarès: “Veniamo spesso bastonati dagli avversari”

Monaco-Dijon | Linarès: “Veniamo spesso bastonati dagli avversari”. È il durissimo commento dell’allenatore del Dijon, David Linarès, dopo la sconfitta esterna per 3-0 allo Stade Louis II contro il Monaco, quarta forza della Ligue 1 2020-2021. Il tecnico, nel post partita, ha espresso il suo più totale disappunto per l’ennesima batosta (la dodicesima di fila) dei suoi ragazzi, spesso in balia dell’avversario. Ecco di seguito le parole dello stesso Linarès (fonte: bienpublic.com):

“Je ne pense pas que mes joueurs, le groupe ou même le staff avait ce record en tête (12 défaites consécutives en Ligue 1). Nous, on est rentré sur le terrain avec l’envie d’en sortir la tête haute. Par rapport au résultat et la physionomie du match, on accepte la supériorité de Monaco, mais on aurait pu mieux faire. On est dans une spirale négative dans la confiance, le doute s’est installé à l’image des buts que l’on concède et ceux qu’on n’arrive pas à concrétiser. J’ai beaucoup de regrets par rapport à cette opportunité d’ouvrir le score puis de revenir à 1-1. [Sur l’ouverture du score concédée juste après la pause] C’est un scénario qui se répète depuis pas mal de temps. On donne le bâton pour se faire battre, c’est ça qui m’irrite le plus ce soir, car notre première mi-temps était cohérente.”

“Non credo che i miei giocatori, la squadra o anche lo staff avessero in mente questo record (12 sconfitte consecutive in Ligue 1). Siamo scesi in campo con la voglia di uscire a testa alta. Per quanto riguarda il risultato e il modo in cui è andata la partita, accettiamo che il Monaco era la squadra migliore, ma avremmo potuto fare meglio. Siamo in una spirale negativa in termini di fiducia, il dubbio si è insediato, proprio come i gol che concediamo e quelli che non riusciamo a segnare. Ho molti rimpianti per l’opportunità di sbloccare il risultato e poi di tornare sull’1-1. [Sul gol in apertura subito dopo l’intervallo] È uno scenario che si è ripetuto per un bel po’ di tempo. Stiamo dando il bastone per essere battuti, questo è quello che mi irrita di più stasera, perché il nostro primo tempo è stato notevole”.