Montpellier-Bordeaux | Der Zakarian: “Vinto grazie ad un ottimo 2° tempo”

Montpellier-Bordeaux | Der Zakarian: “Vinto grazie ad un ottimo 2° tempo”. Così l’allenatore del Montpellier, Michel Der Zakarian, ha commentato il successo interno (in rimonta) per 3-1 allo Stade de la Mosson contro il Bordeaux, tredicesima forza della Ligue 1 2020-2021. Il tecnico franco-armeno, nel post partita, ha elogiato il secondo tempo dei suoi ragazzi e ha fissato l’obiettivo per questo finale di stagione, ovvero il quinto posto (ora occupato dal Lens). Ecco di seguito le parole dello stesso Der Zakarian (fonte: allezpaillade.com)

“On a fait une seconde période plus consistante dans le jeu, dans la récupération, dans la manière de travailler ensemble. On a eu beaucoup de situations, de frappes avec beaucoup d’arrêts de leur gardien. Même s’ils ont eu aussi des situations. On savait qu’il fallait gagner pour espérer combattre pour cette cinquième place. Lens a toujours quatre points de plus. À nous de faire le job pour gagner encore un max de matchs. Aujourd’hui on l’a fait de belle manière. On a marqué un splendide coup-franc qui nous a remis dans le match. Le milieu de terrain a été excellent dans les transitions et le jeu vers l’avant. La distribution, l’orientation, la qualité de leur transmission, nous permettent de créer des déplacements pour nos attaquants. Les renversements amènent des bons centres.“

“Abbiamo avuto un secondo tempo più costante nel gioco, nel recupero, nel modo in cui abbiamo lavorato insieme. Abbiamo avuto un sacco di situazioni, un sacco di tiri con un sacco di salvataggi da parte del loro portiere. Anche se anche loro hanno avuto le loro occasioni. Sapevamo di dover vincere per sperare di lottare per questo quinto posto. Il Lens è ancora avanti di quattro punti. Sta a noi fare il nostro lavoro per vincere più partite possibili. Oggi l’abbiamo fatto in un buon modo. Abbiamo segnato uno splendido calcio di punizione che ci ha rimesso in gioco. Il centrocampo è stato eccellente nelle transizioni e nel gioco in avanti. La distribuzione, l’orientamento, la qualità della loro trasmissione, ci permettono di creare movimenti per i nostri attaccanti. I fatturati portano dei buoni cross”.