Nantes-Bordeaux | Gasset: “Non siamo mai stati in partita”

Nantes-Bordeaux | Gasset: “Non siamo mai stati in partita”. Lo ha dichiarato l’allenatore del Bordeaux, Jean-Louis Gasset, dopo la sconfitta esterna per 3-0 allo Stade de la Beaujoire contro il Nantes, terzultima forza della Ligue 1 2020-2021. Il tecnico dei Girondini, in conferenza stampa, ha espresso il suo sconforto per quanto fatto dalla sua squadra, letteralmente in balia dei Canarini per tutta la gara. Ecco di seguito le parole dello stesso Gasset (fonte: France Bleu Gironde):

“C’est un non-match. L’équipe a été tétanisée, on a été battu dans tous l’envie, la technique, l’agressivité. Oui les joueurs ont conscience du danger, même trop. Nantes est allé à la bagarre. Quand on lâche, on lâche. On est faible mentalement. On ne joue pas le match pour se sauver. La guerre, on ne l’a pas faite aujourd’hui. Il n’y avait qu’un boxeur. C’était trop. C’est dur de dire ça dans ce métier mais je sens de l’abattement. Ça dure un ou deux jours mais après on remonte.”

“È una non partita. La squadra era stordita, siamo stati battuti in tutta la voglia, la tecnica, l’aggressività. Sì, i giocatori sono consapevoli del pericolo, anche troppo. Il Nantes è sceso in campo per lottare. Quando ci si lascia andare, ci si lascia andare. Siamo mentalmente deboli. Non giochiamo per salvarci. Non siamo andati in guerra oggi. C’era solo un combattente. Era troppo. È difficile dirlo in questo campo, ma posso sentire lo sconforto. Dura un giorno o due, ma poi ci si rialza”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: