fbpx

 Il tecnico parla dopo l’1-1 col Montpellier

Il Nantes ottiene il suo secondo pareggio consecutivo sotto la guida di Raymond Domenech grazie all’1-1 ottenuto fuori casa contro il Montpellier. Con questo risultato, i Canarini sono quartultimi a quota 17 punti. Ecco – dai canali ufficiali del club – le parole post gara dello stesso Domenech:

“Le premier match était pour se rassurer dans l’organisation de l’équipe et le bloc de récupération. Maintenant, on essaie d’ajouter le jeu. Pour ça, il faut de la confiance. Dans la maîtrise, on a été bien mieux que contre Rennes. Je retiens la qualité de cette deuxième mi-temps. On évolue, on avance. On part d’une situation complexe. Petit à petit, les joueurs vont prendre confiance. Randal s’est précipité. Mais je ne suis pas inquiet sur ses qualités et son potentiel. A chaque entraînement, on avance. On ne va pas gagner tous les matches, mais qu’on montre quelque chose à chaque fois.La première période a été difficile, notamment les 10 premières mi-temps. Ensuite, on n’est pas en danger. On l’a eu aussi contre Rennes. C’est à travailler. Le but nous a obligé à nous réveiller”

“La prima partita è stata quella di rassicurarci nell’organizzazione della squadra e nel recupero difensivo. Ora stiamo cercando di aggiungere il gioco. Per questo, c’è bisogno di fiducia. In controllo, siamo stati molto meglio che contro il Rennes. Ricordo la qualità del secondo tempo. Stiamo progredendo, stiamo andando avanti. Partiamo da una situazione complessa. A poco a poco, i giocatori guadagneranno fiducia. Randal si è precipitato qui. Ma non mi preoccupano le sue qualità e il suo potenziale. In ogni pratica, stiamo andando avanti. Non vinceremo tutte le partite, ma mostriamoci ogni volta qualcosa: il primo tempo è stato duro, soprattutto i primi dieci. Dopo di che, non siamo in pericolo. L’abbiamo avuta anche contro Rennes. È un lavoro in corso. Il gol ci ha costretto a svegliarci”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità


Adsense


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: