Nantes-Nizza | Kombouaré: “Se continuiamo così andiamo in Ligue 2”

Nantes-Nizza | Kombouaré: “Se continuiamo così andiamo in Ligue 2”. È il commento durissimo e senza troppi giri di parole dell’allenatore del Nantes, Antoine Kombouaré, ai canali ufficiali del club dopo la sconfitta interna per 2-1 contro il Nizza. Il tecnico dei Canarini ha espresso tutta la sua rabbia per l’ennesima battuta d’arresto della sua squadra, che ora rischia davvero di retrocedere in Ligue 2. Ecco di seguito le parole dello stesso Kombouaré:

C’est une énorme déception. On a pris un coup sur la tête. On espérait tout autre chose. On est forcément très déçus. On s’attendait à un autre début de match. Sur le premier ballon, on se fait peur tout seuls. Nice a senti qu’il y avait quelque chose à jouer. Et ils ont tout de suite été efficaces. C’est surtout le deuxième but qui nous fait mal. On a les occasions, mais on n’est pas capables de marquer. A 2-0, c’est compliqué. On est restés calmes, on a produit du jeu et on revient logiquement au score. On ne peut pas enlever ce mérite aux joueurs de ne pas avoir lâché. On a ensuite dominé en deuxième mi-temps, mais il nous manque l’efficacité, la justesse, la réussite… On a eu les situations. Mais le mal a été fait avant. Nice a fait l’essentiel en première mi-temps et a su garder le score. J’ai exprimé mon sentiment aux joueurs. La chance qu’on a, c’est qu’il reste 7 matches. Mais si on continue comme ça, on y va droit en Ligue 2. Il faut surtout être efficaces. On a les occasions. Et être efficaces dans nos 16 mètres. C’est ce qui nous fait défaut. Le jeu montré aujourd’hui n’est pas celui d’un 19ème. Mais si vous ne marquez pas, c’est compliqué. On a maintenant un déplacement difficile à Rennes. L’écart avec nos adversaires se creuse. Ce n’est pas insurmontable. A nous de corrigrer.”

“È una grande delusione. Siamo stati colpiti duramente. Speravamo in qualcosa di diverso. Siamo ovviamente molto delusi. Ci aspettavamo un inizio di partita diverso. La prima palla è stata uno spavento per conto nostro. Il Nizza sentivano di avere qualcosa per cui giocare. Ed erano immediatamente efficaci. È stato il secondo gol a farci male. Abbiamo avuto le occasioni, ma non siamo stati in grado di segnare. Sul 2-0, è complicato. Siamo rimasti calmi, abbiamo giocato bene e siamo tornati a segnare. Non possiamo togliere il merito ai giocatori per non essersi arresi. Abbiamo dominato nel secondo tempo, ma abbiamo mancato di efficienza, precisione e successo. Avevamo le situazioni. Ma il danno è stato fatto prima. Il Nizza ha fatto l’essenziale nel primo tempo e ha mantenuto il punteggio. Ho espresso i miei sentimenti ai giocatori. Siamo fortunati perché rimangono sette partite. Ma se continuiamo così, andremo direttamente in Ligue 2. Dobbiamo essere efficienti. Abbiamo le possibilità. Ed essere efficaci nel nostro 16. È questo che ci manca. La partita che abbiamo fatto oggi non è quello di una squadra da 19° posto. Ma se non si segna, è complicato. Ora abbiamo una trasferta difficile a Rennes. Il divario con i nostri avversari sta aumentando. Non è insormontabile. Sta a noi correggerlo”.