Il tecnico parla dopo l’1-1 col Torino

Il Napoli, dopo due sconfitte consecutive nelle ultime due giornate, torna a fare punti ma non va oltre l’1-1 casalingo contro il Torino. Ecco le parole post gara del tecnico Gennaro Gattuso a Sky Sport (report completo su TMW):

“Siamo arrivati scarichi, stanchi, con tanti giocatori assenti. Anche Lozano ha fatto un miracolo per entrare. Ce lo teniamo stretto questo punto. Bisogna capire in che condizioni arrivavamo a questa sfida, gli ultimi dieci giorni non abbiamo gestito bene perché mancano giocatori importanti. Quando per quattro mesi si gioca ogni tre giorni ci sta, ci teniamo stretto il pareggio e andiamo avanti. Se il ricorso (riferito al match con la Juve) non ci ha dato energie positive? Non bastano solo le parole, bisogna avere gambe, muscoli e testa pronti. E in questo momento non ci siamo. Anche io da 10-12 giorni non sono me stesso. Voglio fare un appello a tutti i ragazzini che hanno paura che hanno un qualcosa di strano e non si vedono belli allo specchio: la vita è bella e bisogna affrontarla senza paura, non bisogna nascondersi. Questo penso che i ragazzi in questi 10-12 giorni l’hanno sofferto. Ma sono vivo. Ho sentito in giro che sono morto, che avevo pochi mesi di vita. Invece no, tranquilli che non muoio. Io ho una malattia immune, si chiama miastenia, da dieci anni. Questa è la terza volta che mi prendo e a questo giro mi ha preso forte. Ora non sono bello da vedere, ma tranquilli che passerà anche questo” […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: