Napoli-Osimhen, l’intermediario: “Rinnovo? Non ho notizie a riguardo”

Il noto procuratore Andrea D’Amico, che ha curato come intermediario il trasferimento di Victor Osimhen al Napoli nell’estate 2020, ha parlato ai microfoni del programma radiofonico “Il Sogno Nel Cuore”, in onda su 1 Station Radio. Ecco di seguito le parole dello stesso D’Amico riprese da CalcioNapoli24.it:

“Questo sarà un mercato virtuoso, le società dovranno programmare bene ogni mossa e sistemare tutti i conti. L’onda lunga di questa crisi si farà sentire ancora per molto, ci vorrà del tempo per tornare alla normalità nel mondo del calcio. Bandiere? Ormai c’è molta più mobilità e dinamismo commerciale. Una volta, un calciatore che diventava un punto fermo di una squadra, trovava la propria soddisfazione in quel club. Ora, se un giocatore fa bene, ci sono dei mercati più importanti che hanno potenzialità economiche differenti. Questa è l’essenza del calcio moderno. Prolungamento contratto Osimhen? Non ho notizie a riguardo. Nonostante l’infortunio subito nel corso della stagione, il Covid e il primo anno di A, ha fatto molto bene e mi fa piacere. Peccato non aver centrato la qualificazione in Champions all’ultima giornata. Credo che Spalletti sarebbe stato l’allenatore del Napoli anche con il piazzamento fra le prime quattro, il suo è un nome altisonante per gli standard dei partenopei. Non aver centrato la coppa dalle grandi orecchie, oltre al minus in termini economici, ha tolto anche la possibilità di far aumentare il prezzo di ogni singolo cartellino a fronte di buone prestazioni degli azzurri in terra europea. Mercato? Qualche aggiustamento ci sarà sempre, ma le entrate saranno in funzione delle uscite che saranno effettuate. Molto dipenderà da quello che vorrà il nuovo mister. Gattuso? L’ho sentito sereno dopo la firma a Firenze”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: