Nizza-Metz | Ursea: “Siamo in difficoltà, non possiamo negarlo”

Nizza-Metz | Ursea: “Siamo in difficoltà, non possiamo negarlo”. Così l’allenatore del Nizza, Adrian Ursea, parla dopo la sconfitta interna per 2-1 all’ Allianz Riviera contro il Metz, neo sesta forza della Ligue 1 2020-2021. Il tecnico rossonero ha manifestato tutta la sua rabbia e la sua delusione per l’ennesima battuta d’arresto, dovuta soprattutto ai due tempi giocati all’opposto dai suoi, ovvero assenti nel primo tempo e in lieve miglioramento nella ripresa. Per il Nizza si tratta della tredicesima sconfitta in questo campionato, che lo fa scivolare al sedicesimo posto a quota 29 punti. Ecco di seguito le parole dello stesso Ursea (fonte: republicain-lorrain.fr):

“C’est une déception de plus. Malheureusement… Surtout parce que ce sont des mi-temps qui se répètent. C’est comme à Marseille : on a été à côté de nos pompes en première période. Je n’ai pas d’explications pour le moment. Être mené 2-0 face à Metz, c’est compliqué parce que cette équipe pratique un marquage individuel et elle a mis un bloc bas en deuxième mi-temps. À partir de là, c’est quasiment une mission impossible. On n’a pas su faire ce qu’on avait convenu à la causerie et à l’entraînement. Les choses étaient pourtant claires parce qu’on sait qu’il est compliqué de manœuvrer une équipe comme Metz. On savait à quoi s’attendre ! Maintenant, on sait qu’on est en difficulté. On essaie de corriger des choses mais il faut surtout qu’on réussisse à faire des matches complets”.

“È un’altra delusione. Purtroppo… soprattutto perché si tratta di tempi ripetuti. È come a Marsiglia: eravamo fuori partita nel primo tempo. Non ho spiegazioni al momento. Essere sotto per 2-0 contro il Metz è complicato perché questa squadra ha marcature individuali e ha messo una difesa bassa nel secondo tempo. Da quel punto in poi, è quasi una missione impossibile. Non siamo riusciti a fare quello che abbiamo concordato nel discorso e nella pratica. Ma le cose erano chiare perché sappiamo quanto sia complicato gestire una squadra come il Metz. Sapevamo cosa aspettarci! Ora sappiamo che siamo nei guai. Stiamo cercando di sistemare le cose, ma soprattutto dobbiamo essere in grado di giocare partite complete”.