fbpx

Il tecnico parla dopo lo 0-2 col Saint Etienne

L’Olympique Marsiglia, dopo l’impresa (con polemiche annesse) nel Classico col PSG, perde una grande chance per andare in testa al campionato in solitaria e si rammarica per aver lasciato tale possibilità nelle mani di un grande Saint Etienne, che vince per 2-0 ed è ora la nuova capolista della Ligue 1 2020-21 dopo 3 giornate. Ecco le parole post gara a Téléfoot del tecnico André Villas-Boas (riproduzione: Goal.com – Traduzione: EuroCalcioMercato.net):

“Naturalmente, la responsabilità è mia. È vero che il piano non ha funzionato. Non avevamo profondità, e l’ASSE ci ha messi sotto pressione, proprio come ha fatto il PSG. Neanche noi abbiamo ottenuto il successo che volevamo. Potevamo essere 0 a 2 al quarto d’ora. Non c’era intensità da parte nostra, né aggressività da parte nostra, mentre nell’ ASSE c’era. Potevamo andare sull’1-1, ma l’abbiamo mancato nel primo tempo. Il secondo tempo è stato migliore, ma non abbiamo avuto fortuna con le occasioni. Abbiamo migliorato la profondità, abbiamo iniziato a trovare spazi tra le linee. E non l’abbiamo capito. Sul secondo gol che abbiamo concesso, eravamo troppo sbilanciati. E questo gol ha ucciso la partita. La mancanza di un numero 9? No, Dario (Benedetto n.d.r.) è tornato. Inoltre, quello che abbiamo provato, non si può dire che abbia funzionato bene”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: