Osasuna-Valladolid | González: “È sempre importante fare punti”

Osasuna-Valladolid | González: “È sempre importante fare punti”. Lo ha dichiarato l’allenatore del Valladolid, Sergio González, ai canali ufficiali del club dopo il pareggio esterno per 0-0 all’Estadio El Sadar contro l’Osasuna, attualmente al tredicesimo posto nella classifica della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico dei Blanquivioletas, in conferenza stampa, ha evidenziato come questo risultato sia comunque importante per allungare il gap rispetto alla zona retrocessione. González, inoltre, ha anche elogiato la sua squadra nella fase difensiva, visto anche il clean sheet portato a casa contro i Navarri. Ecco di seguito le parole dello stesso González (qui la versione integrale):

“Todo lo que sea sumar es bienvenido. La primera parte ha sido muy equilibrada. En los primeros quince minutos han sido mejores. En la última media hora el equipo se ha rehecho y hemos tenido tres situaciones bastante claras. Si ves hasta el minuto 60, el empate es bueno; si ves del 60 al 90, a los puntos estábamos más cerca de la victoria. La semana pasada fuimos muy efectivos y esta no hemos tenido ese nivel. En la primera parte nos ha faltado un poco de activación. Con balón hemos estado más bien espesos y sin él ellos estaban más activos. En la segunda parte el equipo ha estado equilibrado y ha terminado con muy buenas sensaciones. La portería a cero? Contento por ello. El bloque defensivo tiene que salir reforzado porque ha visto que puede conseguirlo ante un rival muy duro. Podemos hacerlo muchas más veces de aquí a final de temporada”

“Tutto ciò che possiamo aggiungere è ben accetto. Il primo tempo è stato molto equilibrato. Nei primi quindici minuti sono stati migliori. Nell’ultima mezz’ora la squadra è tornata e abbiamo avuto tre chiare occasioni. Se si vede fino al 60° minuto, il pareggio è buono; se si vede dal 60 al 90°, eravamo più vicini alla vittoria ai punti. La settimana scorsa siamo stati molto efficaci e questa settimana non abbiamo avuto quel livello. Nel primo tempo ci è mancata un po’ di attivazione. Quando avevamo la palla eravamo piuttosto spessi e senza di essa erano più attivi. Nel secondo tempo la squadra è stata equilibrata e ha finito con una buona sensazione. La porta inviolata? Ne sono felice. Il blocco difensivo deve essere rinforzato perché hanno visto che possono farlo contro un avversario molto duro. Possiamo farlo molte altre volte da qui alla fine della stagione”.