fbpx

Il capitano ducale parla a La Gazzetta Dello Sport

Il capitano del Parma, Bruno Alves, si racconta ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport, toccando tanti argomenti: dalla situazione della squadra al cambio in panchina fino ad arrivare ad alcuni aneddoti della sua carriera. Ecco quanto evidenziato da CalcioNews24:

Il passaggio di testimone in panchina da D’Aversa a Liverani? Dobbiamo adattarci in fretta alle nuove idee. Serve rapidità̀ di pensiero e bisogna essere aperti mentalmente per accettare le novità̀. Mi trovo bene. Liverani? Lo sto conoscendo. Lui ha portato una nuova filosofia di gioco, le idee mi piacciono. Crede in un calcio più̀ tecnico, più̀ offensivo, ma sempre senza trascurare l’equilibrio. Il progetto è affascinante. D’Aversa? Non si possono fare paragoni. Quando io sono arrivato il Parma veniva dalla Serie B, serviva la concretezza per conquistare la salvezza. Ora c’è più̀ esperienza, si vive un momento diverso ed è giusto provare a percorrere altre strade. Io punto di riferimento? Lavorare assieme ai giovani è bello, anch’io mi sento più̀ giovane. Posso trasmettere la mia esperienza, posso spiegare e far vedere loro la mia cultura dell’allenamento. Obiettivo stagionale? La salvezza va bene. Poi vedremo cosa si riesce a fare di più̀. La gara con la Roma? Partite facili non ce ne sono. La Roma è fortissima, ma noi vogliamo vincere: lo dico chiaro e tondo. Loro hanno già̀ recepito le idee di Fonseca, un allenatore che conosco bene: siamo stati avversari quando giocavamo in Portogallo, e il suo assistente Nuno Campos è stato mio compagno di squadra. Quindi, per me, una sfida nella sfida. Una partita indimenticabile della mia carriera? Portogallo-Francia, finale dell’Europeo 2016. Abbiamo vinto il primo trofeo per il nostro popolo. In quella vittoria, e nel fatto che il gol lo ha realizzato Eder, uno che non piaceva nemmeno ai tifosi, sta la meraviglia del calcio. In campo si possono verificare le vicende più̀ strane”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: