fbpx

 L’ex tecnico in 2^ ducale parla a SportParma

Il Parma è reduce dal pareggio con la Fiorentina per 0-0 nel settimo turno di campionato. Sulla situazione degli emiliani ha parlato un ex storico come Pietro Gedeone Carmignani, già vice allenatore e preparatore dei portieri del Parma. Ecco le sue parole a SportParma:

“Come giudico il pareggio del Parma di sabato contro la Fiorentina senza nemmeno tirare in porta una volta? Liverani si è affidato al modulo che in questo momento gli dà più sicurezza, cioè il 3-5-2. Che poi in realtà è un 5-3-2. Il Parma ha fatto troppo poco. Era troppo basso. Ha badato solo a difendersi. Ci sono state solo un paio di uscite in contropiede. In tv si sentivano le urla di Liverani che chiedeva alla squadra di stare più alta. I cambi della ripresa non hanno modificato l’atteggiamento, anche se ha avuto un po’ più di presenza nella metà campo avversaria. Nonostante questo molti giocatori gialloblù continuavano a partecipare solo alla fase difensiva. Il risultato è zero tiri in porta. Ma anche Sepe non ha fatto molto, una sola parata. Nessuna delle due squadre ha fatto qualcosa in più per meritare la vittoria. Il Parma veniva da una buona prestazione a San Siro, sinceramente mi aspettavo qualcosa di più. Se con Liverani si vede ancora un Parma vecchia maniera? Si è cambiato allenatore perché la gente criticava il contropiede, ora con un allenatore diverso, con altre idee, la squadra gioca come prima, come gli ultimi due anni. Non capisco. O non sono stati presi gli uomini adatti, oppure Liverani non ha avuto il tempo necessario per mettere in pratica le sue idee. Bisogna capire cosa sta succedendo. Liverani ha ragione quando dice che non ha avuto il tempo e le condizioni per diffondere le sue idee e il suo modulo. Ma il dubbio che non ci siano giocatori idonei c’è. Comunque, in società ci sono persone preparate e troveranno la soluzione migliore”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: