Il tecnico parla dopo lo 0-2 col Napoli

Inizia con una sconfitta l’avventura di Fabio Liverani sulla panchina del Parma. Gli emiliani perdono per 2-0 in casa col Napoli, dimostrando che ancora c’è molto da fare sotto il profilo tecnico (con la nuova gestione) e sul mercato (con l’arrivo della nuova proprietà americana). Ecco le parole post gara dello stesso Liverani a DAZN (riproduzione: www.napolimagazine.com):

“Quando si perde non si può essere felici. Il Napoli ha iniziato il ritiro col gruppo completo, Gattuso è bravo e preparato, lavorano insieme da più di un anno. Il Parma mi è piaciuto molto nei primi 20-25 minuti. Fino al gol, anche soffrendo un poco, la squadra si era mossa con serenità. Eravamo stati ordinati. Inglese non giocava una partita intera da ottobre. Cornelius ha avuto qualche problema. L’alternativa era Karamoh. Hanno lavorato bene, pensavo peggio. Il campionato è appena iniziato. Il Napoli lotterà per i primi 4 posti. Le volontà sono alte. Proveremo ad arrivare velocemente al 5 ottobre, ci sono difficoltà. La proprietà vuole incidere sul nostro ambiente. La rosa con 20-22 giocatori titolari deve diventare competitiva. Dobbiamo fare gioco, ma soprattutto punti. Vogliamo fare un mix tra giovani ed esperti. Kucka è un interno di centrocampo di grande forza, è stato 10 giorni in Nazionale. Gervinho, Gagliolo e Kurtic out non ci hanno aiutato. La squadra lavora e crede in quello che fa”.