Protocolli Covid, l’annuncio della Lazio: “Ricorso contro la sentenza del TFN”

Protocolli Covid, l’annuncio della Lazio: “Ricorso contro la sentenza del TFN”

La Lazio, dopo la sentenza del TFN riguardante i Protocolli Covid, ha deciso di impugnare il provvedimento e fare ricorso. Ad annunciarlo è stato lo stesso club biancoceleste nei suoi canali ufficiali attraverso un breve comunicato. Ecco di seguito il testo integrale del comunicato:

“La Società Sportiva Lazio, a seguito del pronunciamento della sentenza di primo grado della giustizia sportiva, che prevede sette mesi di inibizione per il Presidente, 12 mesi per i medici sociali e 150 mila euro di multa per la Società, comunica che impugnerà in appello”

IL TESTO DELLA SENTENZA DEL TRIBUNALE FEDERALE NAZIONALE

Dispositivo n. 86/TFN-SD 2020/2021 Deferimento n. 9086/304pf20-21/GC/blp del 16 febbraio 2021 Reg. Prot. 109/TFN-SD

“Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, composto da dott. Cesare Mastrocola – Presidente; avv. Amedeo Citarella – Componente (Relatore); avv. Gaia Golia – Componente; cons. Pierpaolo Grasso – Componente; avv. Valentina Ramella – Componente; dott. Paolo Fabricatore – Rappresentante AIA; ha pronunciato nella riunione fissata il giorno 26 marzo 2021, a seguito del Deferimento del Procuratore Federale n. 9086/304pf20-21/GC/blp del 16 febbraio 2021 nei confronti dei dott.ri Claudio Lotito, Ivo Pulcini, Fabio Rodia e della società SS Lazio Spa, con istanza di intervento ex art. 81 CGS – FIGC della società Torino FC Spa, il seguente DISPOSITIVO P.Q.M. Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, all’esito della Camera di consiglio, dichiara inammissibile l’intervento proposto dalla società Torino FC Spa; accoglie il deferimento nei limiti di cui in motivazione e, per l’effetto, infligge le seguenti sanzioni: – per il dott. Claudio Lotito, mesi 7 (sette) di inibizione; – per il dott. Ivo Pulcini, mesi 12 (dodici) di inibizione; – per il dott. Fabio Rodia, mesi 12 (dodici) di inibizione; – per la società SS Lazio Spa, euro 150.000,00 (centocinquantamila/00) di ammenda. Così deciso nella Camera di consiglio del 26 marzo 2021 tenuta in modalità videoconferenza, come da Decreto del Presidente del Tribunale Federale Nazionale n. 10 del 18 maggio 2020. IL RELATORE IL PRESIDENTE F.to avv. Amedeo Citarella F.to dott. Cesare Mastrocola Depositato in data 26 marzo 2021. IL SEGRETARIO F.to avv. Salvatore Floriddia”