fbpx

Il DS parigino parla a Téléfoot dopo lo 0-1 con l’OM

Clima incandescente in casa Paris Saint Germain. I parigini perdono per 1-0 lo scontro ad altissima tensione contro l’OM e nel finale saltano i nervi e alla fine la squadra di Tuchel conclude la gara in 8 contro 9 con ben 5 rossi tirati fuori dall’arbitro Jerome Brisard. Proprio sull’arbitraggio, si è espresso il DS del PSG, Leonardo, che ha attaccato il direttore di gara e il suo operato senza mezzi termini, esprimendo tutta la sua rabbia. Ecco le parole (integrali) del dirigente nel post gara a Téléfoot (riproduzione integrale: l’Equipe):

“Quando ci sono 14 cartellini gialli e cinque rossi, significa che la partita era fuori controllo. Questa è la prima cosa da dire. Dopodiché, non ho intenzione di difendere un comportamento indifendibile. Veniamo dalla Champions League, ma non capisco perché non abbiamo Turpin o Buquet ad arbitrare questa partita. Abbiamo un arbitro (Jérôme Brisard) che ha arbitrato una finale di Coupe de la Ligue ma non ha l’esperienza per questo tipo di partite. È ancora in fase di formazione (in atto). Abbiamo altri arbitri. Abbiamo perso la testa. Non commenterò nemmeno quello che è successo. Ci sono dei filmati, vedremo cosa è successo. Neymar mi ha detto: la televisione serve per giudicare. Abbiamo cinque rossi, ci sono problemi disciplinari, non sappiamo cosa succederà. Dovremo occuparcene. L’arbitro ha perso la partita, ha perso la sua tranquillità. Non è per criticare il campionato francese, ma penso che per una partita come quella, quando hai due arbitri nell’élite, uno di loro deve essere presente. C’è il VAR ma non ho capito: il primo gol del Marsiglia è in fuorigioco e il secondo, non credo che lo sia. Credo che il numero 3 [Alvaro Gonzalez] abbia fatto fallo su Neymar nei primi minuti, è giallo e non hanno preso nulla, ma ha fatto di peggio. La lotta è molto seria. Ce ne occuperemo internamente con i nostri giocatori. Dovremo giudicare tutto per prendere una posizione comune, ma la situazione è grave. 2 giornate, 0 punti, Tuchel è in pericolo? Non ne parlerò dopo una partita del genere. Era la prima giornata per alcuni campionati in Europa. Di solito quando si esce dalla Champions League, si respira un po’… È stato allora che abbiamo avuto il problema Covid. Non possiamo dimenticare quello che stiamo passando, stiamo vivendo un’epidemia, in un contesto complicato da sei mesi per tutti. Per i colpi, ci sono azioni e reazioni. Quando si tratta del Paris Saint-Germain, è sempre peggio. Non posso giudicare perché non so cosa sia successo. La morale è costantemente contro il Paris Saint-Germain. Penso che la squadra abbia giocato una buona partita. Se fosse stato un incontro di boxe, avremmo vinto… Abbiamo creato che avremmo potuto vincere ma abbiamo perso. Il filmato sarà visto e giudicato. Florenzi? Siamo molto felici. Penso che la squadra, anche in condizioni come questa, abbia giocato bene. È stata una partita di altissimo livello”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: