Real Madrid-Getafe | Zidane: “Abbiamo giocato una buona partita”

Real Madrid-Getafe | Zidane: “Abbiamo giocato una buona partita”. Così l’allenatore del Real Madrid, Zinedine Zidane, dopo la vittoria interna per 2-0 all’ Alfredo di Stéfano Stadium contro il Getafe. Il tecnico ha elogiato la prova dei suoi giocatori, soffermandosi altresì su due giocatori schierati in questo match ovvero Isco e Marcelo. Con questo risultato, il Real Madrid si riprende il secondo posto, portandosi a -5 dall’Atletico Madrid. Ecco le parole dello stesso Zidane (report completo su MARCA):

“[…] El partido? [Soy] contento, por las bajas, porque hicimos un buen partido, con un dibujo un poco diferente pero salió bien. Me alegro por los jugadores. El nuevo dibujo? No lo preparamos mucho, pero al final pasamos un poco de tiempo antes del partido para hablar y organizarlo y los jugadores lo han interpretado muy bien. Y es bueno, cuando es un dibujo que no estás acostumbrado, y resulta que ha sido un buen partido y bien hecho. Marcelo? le he visto bien, ha hecho su partido. Se ha echo daño, no sabemos si es el tobillo o muscular. Está entrenando bien, metido, y quiere aportar. Isco? [El] es que ha hecho solo un entrenamiento, por eso, poco a poco. Nada más. A cinco del Atlético? Nosotros a los nuestro, nuestro deber es luchar hasta el final”.

“[…] La partita? Sono] felice, perché abbiamo giocato una buona partita, con un po’ di differenza, ma ha funzionato bene. Sono felice per i giocatori. La nuova formazione? Non l’abbiamo preparata molto, ma alla fine abbiamo passato un po’ di tempo prima della partita per parlare e organizzarlo e i giocatori l’hanno interpretato molto bene. Ed è bello, quando si tratta di una nuova formazione a cui non sei abituato, e si è rivelata una buona partita e ben fatta. Marcelo? L’ho visto bene, ha fatto la sua partita. Si è fatto male, non sappiamo se è la caviglia o il muscolo. Si sta allenando bene, è coinvolto e vuole contribuire. Isco? [Lui] ha fatto solo un allenamento, ecco perché, poco a poco. Niente di più. A -5 dall’Atlético? Siamo cinque dietro l’Atlético, il nostro dovere è combattere fino alla fine”.