Real Sociedad-Elche | Alguacil: “Conquistati 3 punti di grande valore”

Real Sociedad-Elche | Alguacil: “Conquistati 3 punti di grande valore”. Sono le parole dell’allenatore della Real Sociedad, Imanol Alguacil, dopo la vittoria interna per 2-0 al Reale Seguros Stadium contro l’Elche, penultima forza della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico basco, in conferenza stampa, ha evidenziato l’importanza dei 3 punti conquistati dalla sua squadra nella lotta per la prossima Europa League. Ecco di seguito le parole dello stesso Alguacil (fonte: MARCA):

“Evidentemente que condiciona y mucho, cuando quedando tanto tiempo, pero prefería que no le expulsasen, porque suele ser peor. La entrada nuestra al campo había sido buena y luego ellos se han juntado bien atrás, en bloque bajo, y nos ha costado abrir la lata, aunque lo hemos logrado con paciencia, sin precipitarnos, sin dejarles alguna contra y haciendo lo que teníamos que hacer, que era ganar. Ya os dije que hay que ganar partidos de todas las maneras y contra todos los rivales. Hoy ha tocado contra uno menos, frente al Atlético serás diferente… Tenemos que jugar todos los partidos como la final de Copa, con el objetivo de ganar y sacar los nueve puntos que quedan en juego. El mensaje que di a mi hombres en el descanso? Les he insistido en la idea, en estar bien equilibrados, no perder la cabeza… He hecho dos cambios y he ajustado cosas tácticas, hemos insistido y hemos hecho un gran trabajo, a veces contra equipos en inferioridad cuesta más, pero hemos al final hemos podido ganar. Creo que el equipo había generado para marcar pero, cuando no eres capaz a través del juego, está el balón parado, que se suele analizar y preparar y hoy nos ha salido, por lo que estoy contento. Son tres puntos que tienen mucho valor. Es una alegría que haya podido aguantar los 90 minutos, me ha dicho que con buenas sensaciones, vamos a ver si las tiene también mañana o pasado, que es cuando aparecen las molestias”.

“Ovviamente è un fattore importante quando manca così tanto tempo, ma preferirei che non venisse espulso, perché di solito è peggio. Abbiamo avuto un buon inizio di partita e poi si sono chiusi bene dietro, in un blocco basso, ed è stato difficile per noi aprire le marcature, anche se siamo riusciti a farlo con pazienza, senza fretta, senza concedere loro nessun contropiede e facendo quello che dovevamo fare, cioè vincere. Vi ho detto che dobbiamo vincere le partite in ogni modo e contro ogni avversario. Oggi abbiamo giocato contro una squadra inferiore, contro l’Atlético sarà diverso… Dobbiamo giocare ogni partita come la finale della Copa, con l’obiettivo di vincere e ottenere i nove punti che sono ancora in palio. Il messaggio che ho dato ai miei uomini nell’intervallo? Ho insistito sull’idea, per essere ben equilibrati, per non perdere la testa… Ho fatto due modifiche e sistemato le cose a livello tattico, abbiamo insistito e abbiamo fatto un ottimo lavoro, a volte è più difficile contro le squadre che sono dietro, ma alla fine siamo stati in grado di vincere. Penso che la squadra aveva creato abbastanza occasioni per segnare, ma quando non sei in grado di segnare attraverso il gioco, c’è il calcio piazzato, che di solito è analizzato e preparato, e oggi ha funzionato per noi, quindi sono felice. Sono tre punti che hanno molto valore. È una gioia che è stato in grado di durare 90 minuti, mi ha detto che si sentiva bene, vediamo se si sente bene domani o il giorno dopo, che è quando il disagio appare”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: