fbpx

 Il tecnico parla dopo il 2-1 con l’Ascoli

Harakiri totale in casa Reggina che, dopo un primo tempo giocato bene e col vantaggio di un gol, si perde nella ripresa e viene rimontata per 2-1 da un Ascoli mai domo. Ecco le parole post gara del tecnico Marco Baroni a Reggina TV (riproduzione: strettoweb.com):

“Forse è stata la miglior partita, abbiamo gestito benissimo. Poi il calo della Reggina e altre situazioni ci hanno messo nelle condizioni di parlare di una sconfitta amara, ci deve servire da insegnamento. Crisetig? Problema muscolare, ha resistito fino al primo tempo. Non abbiamo mai sofferto fino al gol, poi purtroppo ci sono stati questi due episodi e la squadra ha abbassato il suo baricentro. C’è da lavorare ma non sono preoccupato perché i ragazzi hanno speso molto. È la quinta partita in pochissimi giorni, non voglio puntare il dito contro nessuno. Quando in questo campionato concedi agli avversari terreno, poi si è visto cosa può accadere. Non ci resta che leccarci le ferite e pensare alla prossima partita. Situm? Senza alcun segno di poi, la squadra tiene il campo e rischia poco fino a quando gli esterni hanno fatto un lavoro importante. Purtroppo non si può fare per novanta minuti, si fanno dei cambi per dare la staffetta a chi ha speso tutto. Le cinque sostituzioni danno qualcosa in più sulle energie. Ho tenuto i calciatori offensivi perché c’era la possibilità di colpire”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: