fbpx

Il tecnico parla dopo il 3-0 con l’Empoli

La Reggina delude ancora. I calabresi, dopo la sconfitta casalinga per 1-0 contro la Spal, cadono anche in questo turno di campionato cadetto, subendo un netto 3-0 esterno da uno scatenato Empoli, capolista solitario in classifica con 16 punti. Con questo risultato, la Reggina rimane inchiodata a quota 7 punti. Ecco le parole post gara del tecnico Domenico Toscano (fonte: strettoweb.com):

 “Potevamo fare molto meglio, non siamo questi noi e lo sappiamo. Dopo un primo tempo equilibrato, alla prima difficoltà e al primo gol la squadra si è sciolta e ha mollato e questo mi fa incazzare. Non mi va giù e tra l’altro non era mai successo. La squadra ha sempre lottato fino al 95′ per rimanere in partita. Bisognare rimboccarsi le maniche e lavorare. Cionek è da tre settimane che non si allena giocando con una caviglia in disordine. Buttarlo di nuovo in campo oggi, con le infiltrazioni, non era il massimo. Ho preferito Gasparetto. C’è il bello e il meno bello di essere reggino. Quando non fai bene senti tutto più pesante. Ma è bello fare l’allenatore anche in questi momenti. Sono convinto che il popolo reggino starà vicino alla squadra, lo conosco”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: