Rennes-Nîmes | Génésio: “Felici di aver ottenuto il sesto posto”

Rennes-Nîmes | Génésio: “Felici di aver ottenuto il sesto posto”. Lo ha affermato l’allenatore del Rennes, Bruno Génésio, dopo la vittoria interna per 2-0 al Roazhon Park contro il Nîmes – penultima forza della Ligue 1 2020-2021 e già retrocesso in Ligue 2 insieme al Dijon – che ha consentito ai Bretoni di accedere alla UEFA Conference League 2021-2022. Ecco di seguito le parole dello stesso Génésio (fonte: L’Equipe):

“On est satisfaits, la 6e place était l’un des objectifs à atteindre. On est contents de ce qu’on a fait. Je veux remercier tout le monde : les joueurs qui ont fait beaucoup d’efforts depuis qu’on est arrivé avec Dimitri Farbos, le président, tout le staff, les salariés… Nous sommes la vitrine, mais j’ai une pensée pour tous ceux qui ont oeuvré pour nous. Je pense que s’il y a un domaine où ça a servi, c’est au niveau de la sérénité, de la confiance que j’ai pu apporter à ce groupe qui était mentalement touché. Le plus gros du travail a été fait au niveau mental. Le club s’installe dans le haut de tableau, dans les grands clubs français. Quand on a la régularité sportive, c’est que des bonnes choses sont en place. On doit penser à la saison prochaine, avec des objectifs supérieurs. Oui, cette qualification est importante pour garder des joueurs, pour recruter à des postes où on a des besoins. Le mercato ? L’actionnaire va nous permettre, peut-être, de faire des choses que d’autres clubs ne pourront pas”.

“Siamo soddisfatti, il sesto posto era uno dei nostri obiettivi. Siamo contenti di quello che abbiamo fatto. Voglio ringraziare tutti: i giocatori che hanno fatto un grande sforzo da quando siamo arrivati con Dimitri Farbos, il presidente, tutto lo staff, i dipendenti… Noi siamo la vetrina, ma ho un pensiero per tutti coloro che hanno lavorato per noi. Penso che se c’è un’area in cui ha aiutato, è in termini di serenità, la fiducia che ho portato a questo gruppo che era mentalmente afflitto. La maggior parte del lavoro è stato fatto a livello mentale. Il club si sta stabilendo nella parte alta della classifica, tra i grandi club francesi. Quando si ha una costanza sportiva, significa che le cose buone sono al loro posto. Dobbiamo pensare alla prossima stagione, con obiettivi più ambiziosi. Sì, questa qualificazione è importante per mantenere i giocatori, per ingaggiare nelle posizioni in cui abbiamo bisogno. Il mercato? L’azionista ci permetterà, forse, di fare cose che altri club non potranno fare”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: