Roma-Shakhtar | Fonseca: “Importante vincere e non prendere gol”

Roma-Shakhtar | Fonseca: “Importante vincere e non prendere gol”. Lo ha dichiarato l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, ai microfoni di Roma TV dopo la vittoria interna per 3-0 allo stadio Olimpico contro lo Shakhtar Donetsk nell’andata degli ottavi di finale di Europa League. Il tecnico giallorosso, nonostante l’importante successo ottenuto in questo primo confronto contro gli ucraini, ha anche criticato la sua squadra per alcuni cali di concentrazione, dove i suoi giocatori hanno concesso delle ripartenze pericolose allo Shakhtar, formazione notoriamente pericolosa in campo aperto. Fonseca, inoltre, nel corso dell’intervista al canale ufficiale del club ha fatto il punto sulle condizioni fisiche di Mkhitaryan, sostituito poi da Borja Mayoral che, secondo lo stesso Fonseca, ha avuto un buon impatto sulla partita. Ecco qui di seguito le parole di Fonseca (riproduzione: Tuttomercatoweb.com):

“Il match? È stato importante vincere e non prendere gol, ma non è finita. La Roma è un esempio di come si può rimontare, l’ha fatto col Barcellona. Lo Shakhtar è una squadra fortissima, li conosco bene e vorranno rimontare. A Kiev sarà difficile. Mkhitaryan? Si, dobbiamo vedere cosa è successo, domani valuteremo ma col Parma sarà difficile vederlo. perderlo è stato difficile, ma Borja [Mayoral n.d.r.] è entrato bene. Se potevamo fare di meglio sui lanci in profondità? Si, soprattutto nel primo tempo. Non abbiamo fatto i movimenti col tempo giusto. Poi nel primo tempo non siamo ripartiti velocemente dopo il recupero palla, siamo tornati troppo indietro. Si poteva rischiare qualcosa in più. Cosa non mi è piaciuto? Abbiamo concesso qualche contropiede allo Shakhtar, dobbiamo evitare questi momenti. Hanno avuto qualche occasione che potevano sfruttare meglio”