Saint Etienne-Monaco | Kovac: “La squadra ha fatto una grande prestazione”

Saint Etienne-Monaco | Kovac: “La squadra ha fatto una grande prestazione”. Lo ha dichiarato l’allenatore del Monaco, Niko Kovac, dopo la netta vittoria esterna per 4-0 allo Stade Geoffroy-Guichard contro il Saint Etienne, sedicesima forza della Ligue 1 2020-2021. Il tecnico monegasco, in conferenza stampa, si è voluto complimentare con la squadra per la prestazione fornita contro i Verdi, ha spiegato la scelta di schierare Jovetic (e non Ben Yedder) dall’inizio e gli obiettivi del Monaco da qui a fine stagione. Ecco di seguito le parole dello stesso Kovac (fonte: l’Equipe):

“Est-ce le match qui vous donne le plus de satisfaction cette saison ? On a fait beaucoup de bons matches mais ce résultat est clair, c’est une belle prestation et on a très bien joué, particulièrement en seconde période. Je suis heureux et satisfait. Quand on est concentrés, qu’on presse haut, c’est difficile pour nos adversaires. On a maintenant deux semaines sans matches pour se reconcentrer avant d’accueillir Metz. Pourquoi avez-vous aligné Jovetic à la place de Ben Yedder ? Jove » a très bien joué. Il a raté le penalty, ça peut arriver, mais il a marqué dans la foulée. Il mérite de jouer car il est le joueur qui est le plus entré en jeu cette saison, 22 fois, et il avait été bon lors des derniers matches. En tant que coach, je voulais donc lui donner l’occasion de jouer dès le coup d’envoi. Ce n’est pas du tout une sanction contre Wissam, c’est juste qu’un coach a besoin de concurrence et je suis très heureux d’avoir des talents en attaque comme Ben Yedder, Jovetic, et Volland. Vous creusez l’écart avec le cinquième et revenez à un point du podium. Quel est l’objectif ? Comme je l’ai toujours dit, on doit y aller pas à pas et assurer d’abord la quatrième place. Le classement montre qu’on est dans une bonne position, mais on pourra parler d’autre chose quand on aura assuré la quatrième place, pas avant. On a conscience des qualités de Lille, Lyon et Paris qui seront très difficiles à dépasser”.

“È questa la partita che ti dà più soddisfazione in questa stagione? Abbiamo giocato molte buone partite ma questo risultato è chiaro, è una grande prestazione e abbiamo giocato molto bene, soprattutto nel secondo tempo. Sono felice e soddisfatto. Quando siamo concentrati, quando pressiamo alto, è difficile per i nostri avversari. Ora abbiamo due settimane senza partite per riconcentrarci prima di ospitare il Metz. Perché ha messo Jovetic al posto di Ben Yedder? “Jove” ha giocato molto bene. Ha sbagliato il rigore, può succedere, ma ha segnato subito dopo. Merita di giocare perché è il giocatore che è entrato più volte in questa stagione, 22 volte, ed era stato buono nelle ultime partite. Quindi, come allenatore, ho voluto dargli l’opportunità di giocare dall’inizio. Non è affatto una punizione contro Wissam, è solo che un allenatore ha bisogno di competizione e sono molto felice di avere talenti in attacco come Ben Yedder, Jovetic e Volland. Hai allargato il divario al quinto posto e sei arrivato a un punto dal podio. Qual è l’obiettivo? Come ho sempre detto, dobbiamo fare un passo alla volta e assicurarci prima il quarto posto. La classifica mostra che siamo in una buona posizione, ma saremo in grado di parlare di altre cose quando avremo assicurato il quarto posto, non prima. Siamo consapevoli delle qualità di Lille, Lione e PSG, che saranno molto difficili da superare.