Sampdoria-Fiorentina | Prandelli: “Avremmo meritato qualcosa in più”

Sampdoria-Fiorentina | Prandelli: “Avremmo meritato qualcosa in più”. È il commento amaro dell’allenatore della Fiorentina, Cesare Prandelli, dopo la sconfitta esterna per 2-1 a Marassi contro la Sampdoria. Il tecnico della Viola ha mostrato la sua delusione per questo risultato ma ha anche mostrato la sua fiducia nel gruppo per cercare di uscire dalla crisi e allontanarsi quanto più possibile dalle sabbie mobili della bassa classifica. Di seguito le sue dichiarazioni (riproduzione: TMW):

“Volevo sentire i vostri commenti prima del mio perché io sono un po’ imbarazzato dopo una partita così. Abbiamo fatto due piccoli errori ingenui e abbiamo preso due gol. Meritavamo molto, ma molto di più però la realtà è questa. Dobbiamo mettere più qualità, ma soprattutto non essere frenetici vicini all’area di rigore. Stiamo lavorando per migliorare non solo la mentalità, ma anche da un punto di vista tattico. Non ero contento del pareggio, figuriamoci della sconfitta. Non bisogna demoralizzarsi, continuare così nonostante la sconfitta e cercare di essere meno frenetici come nel primo tempo vicini all’area di rigore. Chi sbaglia sul primo gol? Non l’ho ancora rivisto. Eravamo in superiorità numerica, ma in quelle situazioni non penso che il portiere dica mia, io sono sulla palla non abbasso la testa. Io penso eh, non lo so. Vlahovic? Ha grandi margini di miglioramento, ma lavora dal martedì al sabato con grande voglia di arrivare, ascolta molto. Non può essere protagonista tutte le palle che tocca, deve avere un grande equilibrio dentro. C’è personalità ed esuberanza, ma deve capire questo. Cambi tardivi? Non penso fosse l’82’, ma più o meno sì. La squadra non stava facendo male, nel momento che ho deciso ho dovuto cambiare sistema di gioco, ma erano situazioni più per la voglia di pareggiare che per la manovra”