Sampdoria-Fiorentina | Ranieri: “Vinta una partita difficile”

Sampdoria-Fiorentina | Ranieri: “Vinta una partita difficile”. Così l’allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri, commenta a Sky Sport la vittoria interna della sua squadra a Marassi per 2-1 contro la Fiorentina. Il tecnico doriano, nella sua analisi, ha messo in risalto la difficoltà della partita contro una squadra bisognosa di punti salvezza. Sul fronte obiettivi, tuttavia, Ranieri tiene alta la tensione della squadra ma puntando sempre al traguardo primario, ovvero la salvezza. Ecco di seguito le sue dichiarazioni (riproduzione: TMW):

“Sapevo che sarebbe stata una partita difficile, per la necessità della Fiorentina di fare punti. Buon per me, che ho una rosa importante e lunga, perché mettere Quagliarella, Candreva, Ekdal…è tanta roba! Primo tempo molto tattico e poi ci vuole la fortuna, se non sbaglio Vlahovic (Milenkovic, n.d.r.) ha mancato il gol del pareggio all’ultimo. All’andata avevo provato a mettere Gaston con Quagliarella e mi era andata bene, allora nel secondo tempo ho aumentato la qualità ed è andata bene. Obiettivi? Noi dobbiamo arrivare a quaranta punti, poi dirò che ne abbiamo fatti 26 punti all’andata e ne dobbiamo fare altri 26 al ritorno. Non carichiamo di troppe responsabilità la squadra. Io sono ambizioso, come i miei giocatori. Perciò, continuiamo così, ma senza carica di aspettative la squadra. Quagliarella? Fabio è un professionista serio, che si allena con scrupolo. La carta d’identità recita X, ma lui è un riferimento per i giovani e per la società”