fbpx

Il tecnico parla dopo lo 0-3 con l’Inter

Il Sassuolo perde per la prima volta in questo campionato, cadendo nettamente in casa per 3-0 contro una convincente Inter. Ecco le parole post gara del tecnico Roberto De Zerbi a Sky Sport (riproduzione: TMW):

“Siamo caduti dopo nove partite. Presi i primi due gol in maniera brutta, siamo stati un po’ molli e con poca concentrazione: e due gol sotto contro l’Inter dopo 13 minuti si fa dura. Ma il fatto di cadere non ci deve far perdere entusiasmo e consapevolezza. Stiamo cercando di alzare asticella e ambizione, può capitare di perdere e bisogna capire cosa non ha funzionato ripartendo martedì senza fasciarci la testa. Anche quando abbiamo vinto non bisognava andare in trionfo. Se fissiamo un obiettivo, sbagliamo. L’anno scorso siamo arrivati ottavi: arrivare tra le prime sette, vuol dire che qualcuno buca e noi facciamo meglio. È la mia squadra oggi ancor più di quando vincevamo, non dobbiamo fasciarci la testa perché per diventare grandi può starci di perdere anche contro le grandi. E a me, di giornate come questa, ne sono capitate tante. Se abbiamo avuto meno coraggio del solito? Intraprendenza sì, coraggio non credo: a volte abbiamo pressato fin troppo alto, come nel terzo gol come quando abbiamo perso un contrasto. Djuricic e Raspadori non sono ancora al meglio, ma per noi sono determinanti. I tanti palloni persi? “Chiriches si è fatto intercettare la palla e poteva passare da Ferrari per andare da Rogerio. Andare sotto dopo 13 minuti di due reti ha indirizzato la partita”.

Per sostenerci clicca sulla pubblicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: