Shakhtar Donetsk-Maccabi | Castro: “L’importante era vincere”

Shakhtar Donetsk-Maccabi | Castro: “L’importante era vincere”. Sono le parole dell’allenatore dello Shakhtar Donetsk, Luis Castro, ai canali ufficiali del club dopo la vittoria per 1-0 all’ NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev contro il Maccabi Tel Aviv nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League (all’andata vinsero gli ucraini per 2-0 n.d.r.), qualificandosi così agli ottavi della competizione. Il tecnico, nella sua analisi, ha evidenziato l’importanza di aver ottenuto questa vittoria nonostante una prestazione non al top. Ecco di seguito le sue parole (qui la versione integrale):

“Come valuto la partita da uno a dieci e perché i miei giocatori sembravano non rispettare il piano di gioco nonostante il risultato vincente? L’obiettivo principale era passare al turno successivo. In una competizione del genere, la cosa più importante è se vai oltre o meno. E il round è composto da due partite. Il secondo obiettivo era quello di subire [gol] e anche quello l’abbiamo fatto. Il terzo obiettivo era vincere. E abbiamo fatto anche quello. Avremmo voluto che la partita fosse più bella. Potrebbe non aver funzionato come previsto. Siamo partiti molto bene, i primi 25 minuti sono stati giocati con grande dignità. Il piano era quello di segnare un gol subito e poi giocare in modo diverso. Ma abbiamo giocato bene per 25 minuti e il Maccabi ha iniziato a rischiare perché non aveva niente da perdere. Per quanto riguarda la nostra strategia, in linea di principio, siamo riusciti a controllare bene il nostro gioco in difesa”.

– Как оцените игру команды по десятибалльной шкале? И почему со стороны показалось, что футболисты все же провалили план на матч, несмотря на победный результат? Главной целью было пройти в следующий тур. В таком соревновании самое важное, проходишь ты дальше или нет. И раунд состоит из двух игр. Второй целью было не пропускать – ее мы также выполнили. Третья цель – победить. Тоже выполнили. Мы бы хотели, чтобы игра была немного красивее. Возможно, это удалось не так, как планировали. Очень хорошо начали, первые 25 минут играли весьма достойно. План был оформить быстрый гол, а затем играть уже по-другому.