Il manager parla dopo il 2-3 col Manchester United

Lo Sheffield United mostra segnali di risveglio sotto il profilo dell’intensità e di quello tecnico ma ciò non basta ad evitare la sconfitta per 3-2 contro il Manchester United. Ecco le parole post gara del manager Chris Wilder a BBC Sport (fonte riproduzione: bbc.com):

“We started the game off on the front foot. I was pleased with the start we had. We had to make a decision early on because of the injury to Sander Berge. That was a disappointing loss for us. […] I was pleased with the spirit. Sunday was pretty passive. Tonight wasn’t passive – it was more of a Sheffield United performance. There are examples of teams going 12, 13, 14 games without a win. I feel we should be on more points but the reality is we are there for a reason. Tonight has given myself and the players a belief that if we do play in the manner we played – especially out of possession – that there is something left in this season for us. I will stick my head on the pillow tonight knowing the team has left everything out there.”

“Abbiamo iniziato la partita con il piede davanti. Sono stato contento dell’inizio che abbiamo avuto. Abbiamo dovuto prendere una decisione in anticipo a causa dell’infortunio di Sander Berge. È stata una perdita fondamentale per noi. […] Questa sera non è stato un passivo pesante, è stata più una prestazione da Sheffield United. Ci sono esempi di squadre che hanno giocato 12, 13, 14 partite senza vincere. Credo che dovremmo avere più punti, ma la realtà è che siamo lì per un motivo. Questa sera ho dato a me e ai giocatori la convinzione che se giochiamo nel modo in cui abbiamo giocato – soprattutto senza palla – c’è ancora qualcosa per noi in questa stagione. Stasera metterò la testa sul cuscino sapendo che la squadra ha dato tutto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: