Siviglia-Atletico Madrid | Simeone: “Dobbiamo continuare a lavorare e migliorare”

Siviglia-Atletico Madrid | Simeone: “Dobbiamo continuare a lavorare e migliorare”. Sono le parole dell’allenatore dell’Atletico Madrid, Diego Pablo Simeone, ai canali ufficiali del club dopo la sconfitta esterna per 1-0 contro il Siviglia, quarta forza della Liga Santander 2020-2021. Il tecnico dei Colchoneros, in particolare, ha voluto sottolineare come la sua squadra debba continuare a lavorare e migliorare per questo finale di stagione, già dalla prossima partita contro il Betis. Ecco di seguito le parole dello stesso Simeone:

“Fue un partido duro, sabíamos que era difícil. Mejoramos a partir del minuto 30, pero tampoco hubo tantas situaciones de peligro. En el segundo tiempo mejoramos. El encuentro fue parejo hasta el 25′, estábamos mejor posicionados y más seguros en la transición. Vino el gol de ellos, después las ocasiones de Hermoso y Correa y se nos fue un partido complejo y difícil. Tenemos que seguir tratando de mejorar, seguir trabajando duro y preparándonos bien para lo que viene. Afrontamos una semana con todos nuestros jugadores a disposición, aunque varios amonestados no podrán jugar contra el Betis, y a seguir. Quedan 9 jornadas, vamos a un campo difícil y tenemos que prepararnos bien para ese partido. Tenemos una semana para trabajar, para corregir y para seguir buscando lo que queremos, que es preparar el partido contra el Betis e ir partido a partido”

“È stata una partita difficile, sapevamo che sarebbe stato difficile. Siamo migliorati dal 30° minuto in poi, ma non c’erano neanche tante situazioni pericolose. Siamo migliorati nel secondo tempo. La partita è stata pari fino al 25° minuto, eravamo meglio posizionati e più sicuri nella transizione. Eravamo meglio posizionati e più sicuri in transizione, poi è arrivato il loro gol, poi occasioni per Hermoso e Correa, ed è stata una partita complessa e difficile per noi. Dobbiamo continuare a cercare di migliorare, continuare a lavorare sodo e prepararci bene per quello che verrà. Stiamo affrontando una settimana con tutti i nostri giocatori disponibili, anche se diversi giocatori che sono stati ammoniti non potranno giocare contro il Betis, e andremo avanti. Mancano 9 partite, andiamo su un terreno difficile e dobbiamo prepararci bene per quella partita. Abbiamo una settimana per lavorare, per correggere le cose e continuare a cercare ciò che vogliamo, che è quello di preparare la partita contro il Betis e affrontare una partita alla volta”.