Slavia Praga-Arsenal | Trpišovský: “Siamo stati inferiori ai nostri avversari”

Slavia Praga-Arsenal | Trpišovský: “Siamo stati inferiori ai nostri avversari”. Lo ha dichiarato l’allenatore dello Slavia Praga, Jindřich Trpišovský, ai canali ufficiali del club dopo la sconfitta interna per 4-0 all’Eden Arena contro l’Arsenal nel ritorno dei quarti di finale di Europa League. Il tecnico, nel post partita, ha espresso la sua delusione per l’eliminazione dei suoi e ha sottolineato con molto fair play la superiorità della squadra avversaria. Ecco di seguito le parole dello stesso Trpišovský:

“Měli jsme relativně slušný vstup, ale pak přišla pasáž deseti minut, kdy jsme udělali podobné ztráty míče a dostali jsme branky. Arsenal rychle získal náskok, snažili jsme se dostávat do šancí, ale zároveň jsme museli chytat brejky. Arsenal byl lepší v obou zápasech a postoupil zaslouženě. My jsme měli prázdnou nádrž a Arsenal byl mnohem pohyblivější než my. Po gólu jsme zvažovali dřívější střídání a přeskupení, ale pak přišla i penalta a nechali jsme to na půli. Někteří hráči nebudou teď delší dobu k dispozici kvůli zdravotním problémům. Podobně jako Chelsea nám chyběli hráči v defenzivě. Chtěli jsme dát gól kvůli fanouškům na stadionu i u televize. Týmy oproti poslednímu čtvrtfinále jsou rozdílné. Tenhle je silnější v ofenzivě, i když jsme dnes gól nedali. Předtím jsme dávali hodně góly hodně po standardkách. Výsledek je hrozný, chyby byly hrozné, ale dají se tam najít i nějaká pozitiva. Lukáš Provod nebo třeba David Zima předváděli neuvěřitelné výkony. Musíme si přiznat, že jsme dnes neměli na to, abychom Arsenal potrápili. Nerad o tom mluvím, ale únava je obrovská. Hráči by potřebovali dva dny volno, ale není to možné, protože jsme hráli pořád těžké zápasy. Minutáž Proviho nebo Bóři za poslední dva měsíce je extrémní a nemohli se tak dotknout svých maxim. Nechci říkat, že jsme to prohráli, protože jsme byli unavení. Kluci do toho dali všechno, ale viděli jsme, že jsme všude byli o krok později.

“Abbiamo avuto un inizio relativamente buono, ma poi c’è stato un passaggio di dieci minuti in cui abbiamo perso la palla in modo simile e abbiamo preso gol. L’Arsenal è andato subito in vantaggio, abbiamo cercato di avere delle occasioni ma allo stesso tempo abbiamo dovuto prendere delle azioni di contropiede. L’Arsenal è stato migliore in entrambe le partite ed è passato meritatamente. Avevamo poco ossigeno e l’Arsenal era molto più mobile di noi. Dopo il gol abbiamo considerato di fare una sostituzione anticipata e riorganizzarci, ma poi è arrivato il rigore e l’abbiamo fatta all’intervallo. Alcuni giocatori non saranno disponibili per un po’ a causa degli infortuni. Come il Chelsea, ci mancavano giocatori in difesa. Volevamo segnare per i tifosi nello stadio e in TV. Le squadre sono diverse dall’ultimo quarto di finale. Si è più forti dal punto di vista offensivo, anche se oggi non abbiamo segnato. Prima di questo, abbiamo segnato un sacco di gol da calci piazzati. Il risultato è disastroso, gli errori sono stati gravi, ma ci sono alcuni aspetti positivi. Lukáš Provod e David Zima hanno fatto delle prestazioni incredibili. Dobbiamo ammettere che non avevamo quello che serve per battere l’Arsenal oggi. Odio parlarne, ma la fatica è grandissima. I giocatori avrebbero bisogno di due giorni di riposo, ma non è possibile perché abbiamo giocato sempre partite difficili. I minuti di Provi o Bora negli ultimi due mesi sono eccessivi e non hanno potuto toccare il loro massimo. Non voglio dire che abbiamo perso perché eravamo stanchi. I ragazzi hanno dato il massimo, ma abbiamo visto che eravamo un passo indietro ovunque. Sono terribilmente dispiaciuto che la gente non sia potuta venire a vedere. Onestamente, abbiamo avuto un grande ritiro da parte dei tifosi allo stadio. Non ha quasi la stessa atmosfera. Stiamo giocando per la gente e ci manca quell’emozione. Lo sport senza persone è triste. Spero che torni presto”.