Clamorosa controproposta economica del n°1 degli Spurs per il 10

Harry Kane sarà sicuramente uno dei giocatori maggiormente corteggiati da qui al prossimo calciomercato, vista che la sua permanenza al Tottenham è in dubbio da tempo e le sirene provenienti da Madrid – sponda Real – sono particolarmente insistenti.

Tuttavia, a mettere benzina sul fuoco sulla situazione di mercato del suo numero 10, ci ha pensato il patron degli Spurs, Daniel Lavy.

L’imprenditore inglese – a detta dei colleghi del Daily Mail – avrebbe sparato – a discapito dell’attuale crisi finanziaria che inevitabilmente si abbatterà anche nel calcio vista l’emergenza Coronavirus – una cifra choc per la cessione del suo attaccante, ovvero 200 milioni di sterline.